Assistenza durante le festività Ecco cosa c’è da sapere per la tua salute

Assistenza durante le festività
Ecco cosa c’è da sapere per la tua salute

Anche durante le festività natalizie l’assistenza sanitaria territoriale ai bergamaschi sarà assicurata grazie ai servizi coordinati dall’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo: i medici e pediatri di famiglia, il Servizio di continuità assistenziale (ex Guardia medica) e gli ambulatori pediatrici del sabato.

I servizi territoriali: la soluzione migliore per i casi non urgenti - Con il periodo festivo è previsto un incremento degli accessi ai servizi di Pronto Soccorso, purtroppo non sempre appropriati, con disagi per chi necessita di prestazioni urgenti e con conseguenze pesanti sull’organizzazione. Prima di dirigersi a un PS è bene considerare se le proprie esigenze possono trovare risposta adeguata sul territorio, in uno dei servizi a disposizione dell’utenza in condizioni di non urgenza: i Medici e i Pediatri di famiglia innanzitutto e, in loro assenza, gli Ambulatori Pediatrici del sabato e il Servizio di Continuità Assistenziale.

Il Numero unico 035.3535: il Servizio di Continuità Assistenziale - Durante le feste di Natale e Capodanno il Servizio di Continuità Assistenziale – numero unico 035.3535 – sarà attivo tutte le notti dalle 20 alle 8, tutti i giorni festivi e prefestivi dalle 8 alle 20 e dalle 10 alle 20 nei giorni prefestivi infrasettimanali. L’accesso deve avvenire attraverso chiamata telefonica. Non solo perché vengono fornite le prime indicazioni utili, ma anche perché l’accesso diretto alle postazioni per visite ambulatoriali è previsto in determinati orari e solo in alcune sedi (in cui operano contemporaneamente più medici per garantire l’apertura dell’ambulatorio anche in caso di visite domiciliari). Inoltre, per tutelare la sicurezza degli operatori, l’accesso diretto alle postazioni non è più previsto durante la notte, mentre è sempre garantita l’attività domiciliare e telefonica. Il numero unico saprà indirizzare l’utenza in modo corretto (la richiesta di intervento viene dirottata alla postazione competente, che viene pre-allertata) e permetterà di risparmiare tempo. Quindi prima di presentarsi in una postazione di Continuità Assistenziale è importante telefonare.

In caso di reale urgenza comporre il 112 - Va contattato direttamente il Servizio di Emergenza/Urgenza, componendo il numero telefonico 112, in caso di grave malore; incidente stradale, domestico, sportivo, sul lavoro; e in ogni situazione certa o presunta di pericolo di vita.

La mappa dei punti di continuità assistenziale - I punti di continuità assistenziale attivi sul territorio sono Albino, Alzano Lombardo, Bergamo, Bonate Sotto, Calusco d’Adda, Casazza, Clusone, Dalmine, Gandino, Gromo, Grumello del Monte, Lovere, Osio Sotto, Piazza Brembana, Romano di Lombardia, San Giovanni Bianco, Sant’Omobono Terme, Sarnico, Selvino, Seriate, Serina, Trescore Balneario, Treviglio, Villa D’alme’, Vilminore di Scalve, Zanica, Zogno.

Il Servizio pediatrico ambulatoriale per i più piccoli al sabato pomeriggio - Il Servizio Pediatrico ambulatoriale è un’opportunità prevista dall’Agenzia di Tutela della Salute per i suoi piccoli utenti, a disposizione gratuitamente il sabato pomeriggio. Supporta le famiglie quando i Pediatri non sono in servizio ed è rivolto ai bambini fino ai 14 anni d’età, residenti, domiciliati o in temporaneo soggiorno nel territorio di competenza dei Presidi territoriali. L’accesso al servizio è diretto, senza prenotazione:

Albino – Viale Stazione, 26/a (sede Presst) – dalle 14 alle 18.30

Almenno San Salvatore – via Repubblica, 1 - (presso Fondazione Rota) – dalle 14 alle 18.30

Bergamo – via Borgo Palazzo,130 (sede Presst) – dalle 14 alle 18

Calusco d’Adda - Via Locatelli, 265 (sede Presst) – dalle 14.00 alle 18.30

Dalmine – Viale Betelli, 2 (sede Presst) dalle 14.00 alle 18.00

Romano Lombardo - Via Mario Cavagnari, 5 (sede Presst) – dalle 14.00 alle 18.30

Sarnico – via Libertà, 37 (sede Presst) – dalle 14.00 alle 18.30

San Giovanni Bianco – via Castelli, 5 (presso Ospedale Civile di San Giovanni Bianco) – dalle 14 alle 18.30.


© RIPRODUZIONE RISERVATA