Brembate, sorpreso a rubare in casa si nasconde sotto il materasso: scoperto

Brembate, sorpreso a rubare in casa
si nasconde sotto il materasso: scoperto

Arrestato a Brembate Sopra un giovane di 22 anni, domiciliato nel Milanese.

Sorpreso a rubare in casa, si è rifugiato in un ripostiglio e nascosto sotto un materasso e delle coperte, ma è stato scoperto. Nella notte tra giovedì 6 e venerdì 7 febbraio, i Carabinieri di Bergamo, nel corso di un servizio volto a contrastare i furti in abitazione, hanno arrestato un uomo, già gravato da numerosi precedenti specifici, che, munito di vari arnesi da scasso e approfittando dell’assenza dei proprietari, si era introdotto in un appartamento a Brembate Sopra, rovistando dappertutto e cercando di sottrarre quanto possibile, per poi tentare di allontanarsi all’arrivo dei militari.

Verso mezzanotte, in una zona periferica, i Carabinieri di Ponte San Pietro, con altre pattuglie sopraggiunte, allertati dall’azionamento del sistema antifurto, hanno raggiunto un’abitazione dove un malintenzionato, poco prima, aveva già messo a soqquadro gli ambienti interni impossessandosi di un telefono cellulare marca Nokia e di vari oggetti da giardinaggio, per poi tentare di allontanarsi vistosi scoperto. Nella circostanza, l’uomo, 22enne domiciliato nel milanese, si era rifugiato in un ripostiglio e nascosto al buio sotto un materasso e delle coperte, venendo infine individuato e fermato dai militari. I successivi accertamenti consentivano anche di rinvenire l’auto del 22enne, una Renault Scenic di colore grigio, all’interno della quale i militari hanno rinvenuto diversi arnesi atti allo scasso, il tutto posto sotto sequestro.

L’uomo, gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, è stato pertanto arrestato e trattenuto in attesa del giudizio con rito direttissimo in programma nella mattinata di venerdì 7 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA