Cede cocaina dal finestrino dell’auto Suisio, arrestata donna di 39 anni

Cede cocaina dal finestrino dell’auto
Suisio, arrestata donna di 39 anni

Segnalato anche il 65enne assuntore. Lo scambio dal finestrino dell’auto. Arresto in flagranza di reato.

Nella tarda mattinata di domenica 27 dicembre, durante il servizio di perlustrazione del territorio, è stata tratta in arresto una donna 39enne, sorpresa all’atto di cedere una dose di cocaina. Poco dopo mezzogiorno, nel transitare sulla provinciale 170 Rivierasca, i carabinieri hanno intercettato un’autovettura condotta dalla donna, la quale dopo essere giunta nel centro abitato di Suisio si è fermata vicino a un uomo sul marciapiede. I militari hanno notato che i due soggetti si sono scambiati un oggetto dal finestrino e, pertanto, insospettitisi hanno proceduto al controllo di entrambi.

A seguito della perquisizione personale, la 39enne è stata trovata in possesso di tre «palline» termosaldate contenenti cocaina, pertanto è stata tratta in arresto in flagranza di reato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. La droga, circa 3 grammi di cocaina, è stata posta in sequestro unitamente a 290 euro in contanti, poiché ritenuti frutto dell’illecita attività ed inviata al laboratorio analisi per i successivi accertamenti quali-quantitativi.

Dopo le formalità di rito l’arrestata è stata trattenuta presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia Carabinieri di Treviglio in attesa della celebrazione del processo con rito direttissimo che deve essere ancora celebrato in modalità telematica. A carico dell’acquirente, invece, un 65enne italiano, al quale è stata sequestrata anche una dose di cocaina, appena acquistata, è scattata la segnalazione alla Prefettura di Bergamo quale assuntore di sostanze stupefacente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA