Chiude il bar e torna a casa Brembate, trovato morto 51enne
Il bar la Tana di Brembate

Chiude il bar e torna a casa
Brembate, trovato morto 51enne

Guido Riva, 51 anni, era il titolare del pub «La Tana». L’allarme da alcuni amici, non rispondeva al telefono

Colpito, da un improvviso malore, è morto Guido Riva, 51 anni, titolare del pub «La Tana» di Brembate, locale che si trova al civico 3 di via Bergamo 3 (strada provinciale Osio Sotto-Trezzo d’Adda, vicino al ponte sul fiume Brembo). Il barista, originario di Busnago (provincia di Monza e Brianza), dopo aver chiuso il suo locale nella tarda notte, dopo le 2, è andato a riposare nella sua abitazione che si trova in un appartamento dello stabile, dove è ubicato il pub.

Domenica 29 ottobre alcuni amici di Guido Riva che non riuscivano a mettersi in contatto telefonico hanno allertato subito il 112. Il servizio sanitario ha inviato a Brembate il personale: qui sono arrivati i carabinieri della locale stazione e della compagnia di Treviglio, l’auto medicalizzata e l’autoambulanza della Croce Rossa di Bonate Sotto. Dopo aver forzato la porta, verso le 12, sono entrati nella casa del cinquantunenne e l’hanno trovato adagiato a terra, in stato d’incoscienza. Il personale del 118 ha fatto il possibile per far ripartire il suo cuore ma è stato tutto inutile.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 30 ottobre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA