Malore durante la caccia alla volpe Muore 60enne di Carvico
Ruggero Ghisleni

Malore durante la caccia alla volpe
Muore 60enne di Carvico

È stato un malore improvviso, probabilmente un infarto, a stroncare la vita del sessantenne di Carvico Ruggero Ghisleni al termine della caccia alla volpe che la sezione cacciatori di Carvico aveva organizzato nella mattinata di sabato.

L’episodio verso le 10.30, sotto choc i suoi sette compagni di caccia, che avevano organizzato da settimane la battuta: «Ci siamo ritrovati tutti verso le otto e quindi siamo partiti alla caccia alla volpe nella zona prefissata, ovvero nell’area dietro le società Larco e Imec, e fino a Baccanello. Durante la caccia Ruggero stava bene – racconta Biagio Locatelli, un cacciatore della sezione carvichese che conosceva Ruggero fin da bambino –. Verso le 10,30 abbiamo terminato e stavamo tornando alle auto, quando ho sentito un rumore e mi sono girato: ho visto Ruggero per terra. L’abbiamo soccorso e abbiamo chiamato il 112».

Ruggero Ghisleni

Ruggero Ghisleni

Gli amici hanno tentato le tecniche di rianimazione suggerite al telefono dalla centrale, ma non c’è stato niente da fare, nemmeno quando sul posto è arrivato l’elicottero del 118. Ghisleni, che avrebbe compiuto 61 anni il 7 aprile, era da poco in pensione ed era diventato nonno. Faceva parte della sezione cacciatori di Carvico da molti anni. Lascia nel dolore la moglie Marina, il figlio Simone, la mamma Maria. I funerali si terranno oggi alle 15 partendo dalla chiesina della Madonna di Lourdes, attigua alla parrocchiale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA