Palloncino lanciato a Cisano atterra nel deserto della Tunisia

Palloncino lanciato a Cisano
atterra nel deserto della Tunisia

Può un palloncino biodegrabile lasciato libero di volare nel territorio di Cisano, dopo qualche giorno,raggiungere e atterrare in una località desertica della Tunisia?

La risposta è affermativa. Il 31 gennaio scorso la comunità parrocchiale cisanese ha festeggiato la giornata dedicata a Don Bosco, Patrono degli oratori. In questa occasione numerosi bambini hanno lanciato moltissimi palloncini con allegato un messaggio.

Uno di questi incredibilmente ha attraversato l’Italia, il mare Mediterraneo posandosi a 567 km a sud di Tunisi, in località El Faouar, località desertica a 712 metri sul livello del mare. Qui in questa oasi il palloncino è stato trovato e raccolto da un professore belga,Gilbert Jean Marie Claus, che subito ha informato l’Unità parrocchiale Cisanese il 5 febbraio scorso del ritrovamento del palloncino con il messaggio.

Il palloncino è stato lanciato dalla piccola Ilaria, abitante nella frazione Bisone di Cisano, a cui aveva allegato un piccolo pensiero di ringraziamento al Patrono Don Bosco: «Grazie Don Bosco che hai creato l’oratorio».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola venerdì 26 febbraio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA