Ragazzo si tuffa e non torna più a riva Muore un 23enne a Fara d’Adda
Il luogo da dove si è tuffato il giovane senegalese (Foto by Foto Cesni)

Ragazzo si tuffa e non torna più a riva
Muore un 23enne a Fara d’Adda

Il ragazzo che si era tuffato in acqua a Fara d’Adda e non era più riemerso è stato recuperato dopo quasi due ore di ricerche, ma lo staff medico del 118 non ha potuto salvargli la vita: troppo tempo trascorso sott’acqua.

A dare il là ai soccorsi è stato un suo amico che si è tuffato con lui, ma ne ha perso le tracce. Ritornato a riva, il ragazzo che si è salvato ha preso un salvagente per tentare di recuperare lo scomparso, ma non è riuscito a individuarlo e così ha allertato i soccorsi.

Le operazioni di soccorso

Le operazioni di soccorso
(Foto by Luca Cesni)

È successo poco dopo le 17,30 dove c’è il canale dell’Italgen, tristemente famoso perché teatro diverse volte di tragedie per annegamento. I due ragazzi di colore si sono tuffati proprio dal ponte del canale dell’Italgen, una diramazione dell’Adda. Sul posto il 118 in forze, compreso l’elisoccorso, e il Nucleo Sommozzatori di Treviglio. Il ragazzo è stato recuperato, si è tentato di rianimarlo, ma è stata mossa disperata perché il 23enne - che risiede nel Milanese - non poteva essere più salvato visto l’enorme tempo nel quale è stato esanime nel fiume.

Le operazioni di soccorso

Le operazioni di soccorso
(Foto by Luca Cesni)


© RIPRODUZIONE RISERVATA