Sotto il Monte, arrestato un marocchino Era ricercato dal marzo dell’anno scorso

Sotto il Monte, arrestato un marocchino
Era ricercato dal marzo dell’anno scorso

I carabinieri di Calusco lo hanno scovato in una casa abbandonata. Ora dovrà scontare alcuni mesi di carcere e poi sarà espulso.

Nella mattinata di giovedì 20 febbraio i carabinieri della Stazione di Calusco d’Adda, durante un servizio di controllo a Sotto il Monte Papa Giovanni XXIII, nei pressi di un’abitazione abbandonata all’interno della quale era stata segnalata sporadicamente la presenza di alcune persone, individuavano un cittadino marocchino di 37 anni senza fissa dimora e con precedenti di polizia per spaccio di sostanze stupefacenti, falsità materiale in atto pubblico, reati contro il patrimonio e la persona, nonché violazioni riguardanti la normativa degli stranieri.

Effettuati ulteriori controlli, i carabinieri hanno accertato inoltre che sulla testa dell’uomo gravava un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Bergamo risalente al marzo scorso e relativa a un danneggiamento aggravato messo a segno dallo stesso ai danni della ditta per cui lavorava a Sant’Omobono Imagna nel 2008. Il marocchino è stato arrestato e dovrà ora scontare alcuni mesi di carcere. Successivamente sarà espulso, poiché gli è stato revocato il permesso di soggiorno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA