Sub disperso, riprese le ricerche Grande apprensione sul lago

Sub disperso, riprese le ricerche
Grande apprensione sul lago

Si vivono momenti di grande apprensione per le sorti di un sub di 45 anni, Flavio Oggioni, disperso dopo l’immersione che aveva fatto in compagnia del fratello Ferruccio, nel lago di Lecco.

Le ricerche sono riprese nelle prime ore della mattina di mercoledì 22 giugno: in azione i vigili del fuoco di Lecco, supportati dai sommozzatori arrivati da Milano. Presenti anche i carabinieri. Si monitora la zona del Moregallo, una località che viene spesso frequentata da appassionati di immersioni. Proprio lì si trovavano infatti i due fratelli: Flavio Oggioni è di Verderio e ha 49 anni. Qualche minuto prima delle 20 Ferruccio, che risiede a Bonate Sotto, ha accusato un lieve malore e, per precauzione, ha fatto segno al fratello che sarebbe risalito per rimettersi in sesto.

Una volta riemerso, ha raggiunto la riva e ha avuto modo di riprendersi dal malore che gli aveva impedito di proseguire la sua escursione subacquea. Però con il passare dei minuti l’uomo si è reso conto che il fratello tardava a riemergere dall’acqua: ha cercato di localizzarlo, ma senza successo, così ha iniziato a preoccuparsi. L’allarme con la richiesta di soccorsi è stato lanciato poco dopo: sul posto sono state inviate un’ambulanza della Croce San Nicolò, un’auto medica e i vigili del fuoco del comando provinciale di Lecco con il gommone.

Le prime ricerche non hanno dato esito e quindi la gravità della situazione è apparsa chiara a tutti i soccorritori. In supporto alle squadre di ricerca già in azione da Milano sono stati inviati al Moregallo anche i sommozzatori dei vigili del fuoco. I sub hanno iniziato a estendere le ricerche esplorando il fondale. Purtroppo l’oscurità ha reso ancora più difficoltosa l’opera dei sommozzatori: dopo le 22 il sub non era ancora stato individuato.

Sulla spiaggia il fratello, molto agitato per l’accaduto, è stato comunque in grado di riferire ai carabinieri della compagnia di Lecco la dinamica dell’accaduto, ricostruendo gli ultimi momenti dell’immersione. Il fratello, nella mattinata di mercoledì, è tornato sul lago in attesa di informazioni da parte dei soccorritori.

Nelle acque del Moregallo è il secondo grave incidente che si verifica nel giro di pochi giorni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA