Tagliata la luce al centro sportivo Calciatori in trasferta forzata
Ingresso sbarrato al centro sportivo di Brembate

Tagliata la luce al centro sportivo
Calciatori in trasferta forzata

Niente partite di calcio questo fine settimana sui campi di Brembate, dopo lunedì 22 febbraio l’Enel ha staccato l’energia elettrica, per morosità da parte della cooperativa sociale «Smilecoop» che dal 2011 ha in gestione il centro di via Oratorio.

La partita di calcio del campionato Giovanissimi è stata rinviata a data da destinarsi, i Pulcini sono stati dirottati su un altro campo di calcio, mentre la categoria Juniores ha rinviato il match al 16 marzo. La prima squadra, che milita in Prima categoria, giovedì ha dovuto affittare il campo di Madone, mentre oggi gioca in trasferta.

Quando si risolverà questa situazione? Hanno cercato di dare una risposta il sindaco Mario Doneda e l’assessore allo Sport, Luca Rosa, durante l’assemblea che si è svolta sabato mattina, 27 febbraio, nella sala civica :«Una strada potrebbe essere questa: il Comune entra di forza nella gestione, stralciando l’affidamento del centro sportivo alla Smile-coop. – ha spiegato l’assessore allo Sport, Luca Rosa –. L’altra, quella per trovare un accordo con il gestore, anticipando come Comune il pagamento delle bollette e garantendo subito la continuazione delle attività. La settimana prossima decideremo: di sicuro vogliamo riaprire il centro sportivo per permettere la regolarità delle partite del campionato di calcio, gli allenamenti, il basket e altro, oltre il normale svolgimento dei corsi».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 28 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA