Mercoledì 13 Luglio 2011

Nuova Toyota Yaris
Da ottobre in Italia

Il lancio anche in Italia è previsto per ottobre ma la produzione della terza generazione della Yaris è già iniziata in questi giorni nello stabilimento francese di Valenciennes. La «piccola» (segmento B) della Toyota cambia look, dimensioni e motori ma rimane fedele alla sua storia di successo in una fascia di mercato che da sola - ricorda l'ad di Toyota Motor Italia, Massimo Gargano - vale 4 milioni di vendite l'anno, il 26% del totale europeo.

Con Yaris 2012 - siamo già proiettati sul prossimo anno - il costruttore del Sol Levante punta a consolidare la sua posizione di primo piano dentro questo segmento, elevando la sua quota di penetrazione sino al 6/7 per cento delle immatricolazioni. È una quota ambiziosa ma, insieme, realistica visto l'appeal che questo modello ha sempre mantenuto tra un pubblico trasversale.

Dall'autunno vedremo sulle nostre strade una Yaris quasi tutta nuova: la lunghezza è aumentata di dieci centimetri, a tutto vantaggio dell'abitabilità, ampiamente migliorata per i posti posteriori. La larghezza resta di 1,695 metri, mentre il «taglio» dell'altezza (meno 2 cm) contribuisce a dare al «piccolo genio» di casa Toyota una linea più sportiva.

Per il nuovo design basti, per ora, fare accenno al restyling del frontale, tratto distintivo della terza generazione di Yaris: la sua forma a Y è ulteriormente marcata con la griglia superiore concava incorniciata dai nuovissimi fari dalla forma allungata, mentre il paraurti presenta inferiormente un'ampia presa d'aria che evidenzia il baricentro abbassato e conferisce alla Yaris un aspetto solido e stabile.

La riprogettazione degli interni porta opportunamente la strumentazione principale direttamente davanti al guidatore. Touch screen multimediale, bocchette di ventilazione e gli altri comandi secondari sono, altrettanto opportunamente, sono posizionati al centro della plancia.

Attendendo i particolari sugli allestimenti che saranno disponibili sul mercato italiano, la Nuova Yaris sarà subito disponibile con propulsori benzina 1.0 (da 69 cv) e 1.33 (99 cv) e con il turbodiesel 1.4 D-4D (90 cv) arricchiti dalla tecnologia Optimal Drive per abbassare consumi ed emissioni. Il motore diesel 1.4 D-4D con Dpf di serie è il più risparmioso ed ecologico con consumi inferiori del 7% rispetto al modello precedente (3,9 l/100 km) ed emissioni di Co2 ridotte del 6% per un livello di soli 104 g/km.

Un'ultima annotazione: nella Nuova Yaris saranno di serie, dall'allestimento Active in poi, l'interfaccia audio multimediale con display da 6,1 pollici e connettività Bluetooth e Usb/Aux con cui si potranno esportare le playlist della propria musica preferita, gestire le chiamate e gli Sms e scaricare App costruite specificatamente per la nuova vettura. La telecamera posteriore per l'assistenza al parcheggio manuale sarà di serie.

Daniele Vaninetti

m.sanfilippo

© riproduzione riservata