Giovedì 18 Ottobre 2012

La «famiglia» Panda
si fa in quattro

La «famiglia» Panda si fa in quattro e la Fiat la tiene a battesimo con una serie di eventi che ripropongono tutti gli ingredienti del successo di questa «piccola» quattroruote che rimane, però, stabilmente in testa alle vendite nel segmento A.

Insomma la «scatola magica» dell'ex Lingotto, come venne chiamata all'inizio della sua storia, è diventata un bestseller a tutti gli effetti. Intanto, dopo la presentazione delle ultime novità della gamma al Balocco, continua la promozione nelle concessionarie delle vetture Natural Power (benzina-metano) e EasyPower (benzina-Gpl).

L'iniziativa commerciale, che fa leva anche su una massiccia campagna promozionale in tv, intende sottolineare al cliente la convenienza dell'ecobonus Fiat e i vantaggi dei costi di esercizio ridotti quando si viaggia con alimentazioni a metano e gpl.

In questo quadro, protagonista dell'evoluzione Fiat, soprattutto in tempi di crisi, è sicuramente la nuova Panda TwinAir Turbo Natural Power da 80 cv, la prima vettura al mondo equipaggiata con un motore bicilindrico turbocompresso alimentato a metano-benzina.

Insieme a questa versione super ecologica, arrivano, però anche le altre novità: i modelli 4x4 e Trekking con sistema Traction+ che vanno ad arricchire l'offerta già composta da 6 motorizzazioni, 3 trazioni, 3 trasmissioni, 5 allestimenti, 12 colori di carrozzeria, 13 ambienti interni e 7 stili di cerchi diversi per un totale di oltre 850 combinazioni possibili.

Il punto è presto fatto: versione cittadina classica, Trekking (anche per tracciati più impegnativi), 4X4 (il piacere di una macchina che va dappertutto) e le alimentazioni gpl e metano: ecco i quattro «componenti» di una famiglia che sembra non temere la recessione visto che con un pieno si può andare dal centro Fiat di Balocco, nel Vercellese, a Barcellona.

L'appuntamento, prima con i giornalisti della stampa internazionale al Balocco, e in questi giorni con la promozione presso gli show room italiani e in televisione, è anche l'occasione ideale per scoprire tutti i punti di forza di una vettura che in Fiat amano paragonare ad un coltellino svizzero: un prodotto per tutti gli usi, le stagioni, i vari pubblici utilizzatori, i diversi tracciati e luoghi di marcia, ecc.

Certo oggi le motivazioni economiche contano molto nella scelta di un'auto. Equipaggiata con il primo «due cilindri» a metano del mercato, la Fiat Panda TwinAir TurboNatural Power coniuga in un unico prodotto i vantaggi economici ed ecologici dell'alimentazione a metano con la potenza e il divertimento di guida assicurati dal propulsore Turbo TwinAir. Questa versione è disponibile nelle configurazioni a 4 o 5 posti e negli allestimenti Pop, Easy e Lounge, già presenti anche sulla sulla nuova Trekking.

Con il propulsore da 0.9 litri (80 cv) TwinAir TurboNatural Power,la nuova Panda assicura ridotti livelli di Co2 (86 g/km) e consumi contenuti (3,1 kg/100 km sul ciclo combinato di omologazione) con l'alimentazione a metano. In particolare, il dato sulle emissioni è un record assoluto tra le vetture del Gruppo Fiat ed uno dei valori più bassi dell'intero mercato.

Eccellente anche l'autonomia che, a fronte di un miglioramento delle prestazioni del 30%, è aumentata di circa il 10% se confrontata con la Panda Classic 1.4 Natural Power. Non ultimo, la disposizione dei serbatoi del metano sotto il pianale permette di mantenere invariata la capacità del bagagliaio rispetto alle versioni a benzina o gasolio. E oltre a poter circolare nei centri urbani chiusi per motivi ambientali, la vettura a metano può essere parcheggiata anche nelle rimesse sotterranee e trasportata sui traghetti.

Daniele Vaninetti

m.sanfilippo

© riproduzione riservata