Sabato 27 Ottobre 2012

R8 Coupé e Spyder
Nuovi primati Audi

La R8, modello di punta della gamma Audi, diventa ancora più sportiva grazie al cambio S tronic e a novità di rilievo che riguardano gli esterni, gli interni e i freni. I proiettori in tecnologia Led fanno sempre parte della dotazione di serie ma per quanto riguarda i gruppi ottici posteriori debuttano gli indicatori di direzione dinamici, un'altra innovazione firmata Audi.

La famiglia R8 prevede due varianti di carrozzeria (coupé e spyder) e tre motorizzazioni. Nelle versioni con il nuovo cambio S tronic a sette rapporti lo sprint da 0 a 100 km/h è migliorato di 0,3 secondi mentre i consumi sono diminuiti di 0,9 litri ogni 100 km (22 grammi di CO2 al km). L'otto cilindri, propulsore della Audi R8 V8, eroga 430 cv e sviluppa 430 Nm di coppia. In combinazione con il cambio S tronic a 7 rapporti la Coupé accelera da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi e raggiunge la velocità massima di 300 km/h.

La Audi R8 V10 con S tronic è ancora più performante: da 0 a 100 chilometri in 3,6 secondi e 314 km/h di velocità di punta. La versione a dieci cilindri ha una potenza di 525 cv (386 kw) e a 6.500 giri eroga una coppia di 530 Nm.

Ma la punta di diamante della gamma motori è il nuovo R8 V10 plus, che eroga ben 550 cv (404 kW) di potenza e sviluppa 540 Nm di coppia. Con il cambio S tronic la R8 V10 plus accelera da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi e raggiunge la velocità massima di 317 km/h. Il nuovo modello top di gamma è disponibile solo in versione Coupé.

L'ammiraglia Audi appartiene al segmento F premium delle vetture sportive e sarà in vendita al pubblico ad un prezzo di partenza di 116.900 euro per la versione coupè e di 129.100 euro per la versione spyder. Prodotta in una manifattura della Quattro GmbH a Neckarsulm, verrà lanciata in Europa a fine anno.

I cerchi in lega (da 18" o 19" a seconda della motorizzazione) presentano nuovi design mentre l'impianto frenante è ora ancora più potente. Tutti e quattro i dischi freno sono autoventilanti e forati; la loro struttura a margherita (il cosiddetto design «wave») ne riduce il peso. La rinnovata R8 testimonia tutto il know-how che Audi ha sviluppato nell'ambito della tecnologia ultraleggera, carrozzeria in primis, realizzata con tecnica Audi Space Frame in alluminio (pesa 210 chilogrammi, cioè circa il 40% in meno rispetto a una struttura equivalente in acciaio).

All'interno i sedili di guidatore e passeggero sono avvolgenti e hanno schienale ribaltabile. L'abitacolo di questa sportiva ad alte prestazioni è stato ulteriormente affinato in tutte le versioni. Gli equipaggiamenti in pelle Nappa con impunture a losanghe comprendono rivestimenti dei sedili e inserti nei pannelli delle portiere dotati di impunture.

Daniele Vaninetti

m.sanfilippo

© riproduzione riservata