Mercoledì 07 Ottobre 2009

È sbarcata
la Punto Evo

Appena lanciata in grande stile sul ponte di volo della portaerei Cavour a La Spezia, la Punto Evo già divide gli esperti. Per qualcuno saremmo di fronte ad un restyling della Grande Punto, anche se sulla nuova compatta debuttano i motori Multiair (benzina) e Multijet (diesel) di seconda generazione, pronti per essere sfruttati su tutta la futura produzione Fiat.

Per altri osservatori, invece, la Evo è un prodotto molto diverso, innovativo, non solo nelle motorizzazioni ma anche nel comfort, nella sicurezza e nell’ecologia, rispetto alla versione precedente. Noi siamo per la seconda tesi.

D’altra parte, chi ha avuto la possibilità di guidare la Grande Punto in passato e, ora, di aver testato il nuovo modello sulle strade al confine tra Liguria e Toscana, non può che arrivare a questa conclusione.

L’impressione, infatti, mettendosi al volante della Punto Evo, è di essere circondato da tessuti, materiali e tecnologie migliorati in quasi tutti i punti nevralgici della vettura, cruscotto e strumentazione in testa. Ne guadagna la silenziosità percepita e i livelli di comfort fanno un salto di qualità.

Sul fronte della riduzione dei consumi e dell’abbattimento delle emissioni, fa la sua comparsa - è di serie su tutte le motorizzazioni benzina e diesel euro 5 - il sistema Start&Stop, che aziona lo spegnimento temporaneo del motore in caso di sosta.

A rendere più confortevole la guida è disponibile il Blue&Me-TomTom per la gestione di audio, navigazione, telefono ed informazioni sul traffico. All’esterno gli interventi principali hanno riguardato sia il frontale sia il posteriore: i proiettori sono più marcati e ora hanno la funzione per la luce diurna (Drl); paraurti e prese d’aria sono stati completamente ridisegnati.

Certo, la Punto Evo era attesa al suo debutto soprattutto per le motorizzazioni, ma da Fiat si sottolinea che non c’è sforzo tecnologico che tenga su questo fronte senza una parallela ricerca di livelli sempre più alti in termini di sicurezza. Da qui la dotazione di serie di 7 airbag, compreso quello per le ginocchia del guidatore, Abs, Ebd, Esp e Hill holder (per le partenze in salita).

La prova della Punto Evo è stata effettuata, tra La Spezia e Lerici, sulla versione 1.4 Multiair da 105 cavalli nell’allestimento di punta Sportline a cui si affiancano altre quattro nuove motorizzazioni: il 1.4 Multiair benzina da 135 cavalli, il 1.4 benzina da 77 e i diesel 1.3 Multijet II da 75 e 95 cavalli.

Sono disponibili anche i propulsori alternativi 1.4 a metano e Gpl. Lorenzo Sistino, ceo di Fiat Automobiles, ha annunciato che i listini della Punto Evo rimangono gli stessi della Grande Punto. Si parte da 11.800 euro (9.500 con gli incentivi) per arrivare sino a 20.450. Il lancio nelle concessionarie è già partito.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata