Mercoledì 04 Novembre 2009

Nuovo Fiat Sedici
Ancora più «eco»

Fiat rinnova il modello Sedici in termini di stile e motorizzazioni: da oggi infatti è ancora più rispettoso dell’ambiente grazie a due nuovi motori omologati Euro 5 (benzina 1.6 16v da 120 CV e diesel 2.0 16v Multijet da 135 CV) che lo qualificano come SUV «best in class» in termini di emissioni di CO2.

Con il Nuovo Sedici, la gamma Fiat acquisisce consistenza e attualità, grazie al design ora più coerente con gli altri modelli. La fisionomia del nuovo modello comprende una serie di dettagli che rinviano immediatamente ai crossover moderni ma con un’originale soluzione stilistica resistente alle mode e destinata a durare nel tempo.

Il nuovo paraurti, che ricorda le sembianze di robuste «bull bars», contribuisce a dare carattere e forza alla vettura, mentre la cornice metallizzata dei fari fendinebbia ne sottolinea lo stile pratico ed elegante, perfettamente a proprio agio anche nel più prestigioso centro cittadino. Ed è proprio questo il tratto distintivo del Nuovo Sedici, che può passare in maniera disinvolta dal caotico traffico urbano ai più impegnativi percorsi outdoor, su terreni accidentati o con scarsa aderenza.

Erede di un modello vincente – dal lancio ad oggi ha fatto registrare 80.000 immatricolazioni (delle quali circa 47.000 in Italia, dove il Fiat Sedici 4x4 rappresenta il fuoristrada più venduto in assoluto) – il nuovo SUV di Fiat è stato pensato e realizzato per quanti desiderano distinguersi anche attraverso un’automobile raffinata, grazie ad una linea elegante.

Al tempo stesso, il Nuovo Sedici è la risposta ideale per coloro che sono alla ricerca di una vettura compatta, maneggevole e sicura per districarsi con agilità nel traffico urbano: infatti, misura 411 centimetri di lunghezza, 176 di larghezza, 162 di altezza (160,5 cm il 4x2), con un passo di 250 cm.

In più, il nuovo modello consente ai clienti di vivere il proprio tempo libero, in particolare a quanti amano la natura e vogliono appagare il proprio gusto dell’avventura: merito del suo look «all-terrain» e della particolare trasmissione integrale adattabile e «on-demand» che lascia al guidatore la libertà di passare da una trazione 4x2 ad una 4x4, favorendo così consumi ridotti rispetto agli off-road di questa categoria.

Il cliente può scegliere fra tre allestimenti (Dynamic, Emotion ed Experience), due trazioni (4x2 e 4x4), 8 colori di carrozzeria e due nuovi motori, entrambi conformi alla normativa Euro5, il 1.6 16v a benzina da 120 CV e il 2.0 16v Multijet da 135 CV, quest’ultimo equipaggiato di serie con il DPF (filtro antiparticolato).

Rispetto ai motori della gamma precedente, i due nuovi propulsori vantano una maggiore potenza - a fronte di una notevole riduzione di emissioni di CO2 - e sono abbinati a cambi a cinque o sei marce (in alcuni mercati, come per esempio la Germania, anche a un cambio automatico a 4 marce, solo su 1.6 Benzina 4x2).

In Italia, i prezzi chiavi in mano, per la versione 1.6 16v benzina da 120 CV partono da 18.350 euro per il 4x2 e da 20.350 euro per la 4x4, mentre per la motorizzazione 2.0 Multijet da 135 CV partono da 21.350 euro per la versione 4x2 e da 23.350 euro per quella 4x4.

k.manenti

© riproduzione riservata