Citroen e-C4 100% electric punta sulla sicurezza

Citroen e-C4 100% electric punta sulla sicurezza

Citroen e-C4 100% electric è una vettura compatta che garantisce fino a 350 km di autonomia in modalità elettrica, puntando sulla sicurezza. Un’opzione anche per i neopatentati nonostante i suoi 136 Cv.

Il modello si distingue per stile e confort e vuole rispondere alle esigenze di una mobilità sostenibile e rispettosa dell’ambiente, tematiche a cui sono particolarmente attente le nuove generazioni, e dunque i neopatentati. La possibilità di guidare una vettura con 136 Cv come questa è consentita dalla attuale normativa, che permette al conducente con meno di 1 anno di patente di mettersi al volante di una vettura con il rapporto peso/potenza inferiore a 55 kW per tonnellata, con il limite massimo di 70 kW oppure 95 Cv. Il libretto di circolazione di una vettura elettrica riporta la potenza erogabile in continuo per 30 minuti, invece di quella massima, definendo con precisione questo limite. Ma Citroen e-C4 100% electric vuole essere competitiva anche sul fronte della sicurezza su strada, garantita dall’offerta di 20 tecnologie di assistenza alla guida di ultima generazione. Si tratta di sistemi che mantengono sotto controllo la vettura e ciò che la circonda, con sensori che allertano il conducente, aggiungendo la possibilità di un intervento autonomo.

È il caso dell’Active Safety Brake, dispositivo di frenata di emergenza automatica in caso di rischio di collisione in presenza di ostacoli fissi o mobili, pedoni, ciclisti e veicoli, di giorno così come di notte. Il sistema si affianca al Collision Risk Alert che avvisa il conducente prima dell’attivazione della frenata automatica di emergenza. Anche i lati della vettura sono costantemente sotto controllo, grazie al sistema di sorveglianza dell’angolo morto, pronto ad accendere una spia nei retrovisori in presenza di un veicolo negli angoli ciechi. L’avviso di superamento involontario della linea di carreggiata avvisa il conducente e corregge la traiettoria del veicolo quando rileva un rischio di superamento involontario della linea di carreggiata, senza l’indicatore di direzione attivato. Il conducente può impedire questa correzione, se lo desidera, tenendo fermo il volante. Il riconoscimento esteso dei cartelli stradali è in grado di visualizzare sul quadro strumenti i cartelli stradali con i limiti di velocità e alcuni cartelli segnaletici (stop, senso vietato, ecc.).

Il valore della velocità acquisita viene inserito con un’unica azione per impostare il regolatore/limitatore di velocità. Inoltre la C4 elettrica mostra attenzione alle insidiose dinamiche del parcheggio (peraltro spesso una delle manovre più temute dai neopatentati): il sistema comunica la vicinanza di ostacoli attorno al veicolo grazie alla memorizzazione dei dati rilevati dai sensori sui paraurti anteriore e posteriore, abbinati alla traiettoria del veicolo. La telecamera di retromarcia con Top Rear Vision fornisce ulteriore aiuto, mostrando sul Touch Pad da 10” la vista posteriore del veicolo. Un’immagine dell’ambiente posteriore a 180° con vista dall’alto contribuisce a fornire informazioni visive, grazie a riferimenti colorati in base alla distanza da eventuali ostacoli. La video assistenza del sistema Vision 360 va ancora oltre, attivandosi automaticamente in fase di retromarcia. Molto utile per non distogliere lo sguardo dalla strada è l’Head-up Display a colori, di serie a partire dalla versione cuore di gamma Feel Pack, che proietta le principali informazioni relative alla guida (velocità, indicazioni del navigatore) a colori su un visore trasparente posizionato nel campo visivo del guidatore, consentendogli di mantenere la massima concentrazione sulla guida.

Nuova Citroen e-C4 - 100% electric è in grado di fornire aiuto anche nelle fasi di partenza in salita, quando il veicolo tende ad arretrare al rilascio del pedale del freno, un problema che il sistema Hill Assist risolve su pendenze superiori al 3%, stabilizzando la vettura per 2 secondi. Una funzione molto utile sulle strade in pendenza ma anche semplicemente sulle rampe dei parcheggi. Infine, quando l’auto viene fermata per la sosta, il freno di stazionamento elettrico si aziona automaticamente, disattivandosi ugualmente in fase di partenza. Questi sono solo alcuni dei 20 sistemi di assistenza alla guida progettati per Nuova Citroën ë-C4 - 100% ëlectric che viene - ancora - incontro agli automobilisti più giovani grazie alla sua trasmissione assimilabile ad un cambio automatico. Oltre ai sistemi di assistenza alla guida finalizzati alla sicurezza, la full electric di Citroen rende disponibili 6 tecnologie di connettività, particolarmente apprezzate dalle nuove generazioni che desiderano mantenere, anche in auto, la continuità con il proprio universo digitale. Tra queste, il Touch Pad da 10’’, di serie su tutta la gamma e dotato di schermo capacitivo che basta sfiorare con un dito.

È il vero centro nevralgico del veicolo, che permette di impostare i parametri della vettura, di accedere al sistema multimediale, ma anche al telefono, alla climatizzazione, al navigatore ed è abbinato al riconoscimento vocale. Si aggiunge il Connect Play, con la funzione Mirror Screen, compatibile con Android Auto e Apple CarPlay che consente di utilizzare le applicazioni del proprio smartphone sul Touch Pad in totale sicurezza. Le prese Usb sono quattro e l’opzionale Connected CAM Citroën® consente di scattare una foto o un video di ciò che si trova all’esterno, di fronte al veicolo e i dati corrispondenti vengono memorizzati nella scheda di memoria integrata da 16 GB. Grazie alla connessione WiFi, i dati registrati dalla telecamera possono essere trasferiti su uno smartphone per essere condivisi via e-mail o social network. La Connected CAM riprende costantemente la strada davanti al parabrezza e salva automaticamente le registrazioni in caso di incidente. Infine ecco il Connect Assist, un servizio di chiamata di Assistenza & Sos geolocalizzato, gratuito, senza abbonamento e disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Aziona l’invio dei soccorsi più adatti. Automaticamente oppure premendo il pulsante SOS o Assistenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA