Ford Fiesta ST diventa ancora più sportiva

Ford Fiesta ST diventa
ancora più sportiva

Ford svela la nuova Fiesta ST con le sofisticate Sports Technologies di ultima generazione che la rendono ancora più reattiva sia su strada sia su pista.

La nuova versione è alimentata dal motore a benzina EcoBoost 1.5 da 200 CV e 290 Nm di coppia, il primo a tre cilindri che abbia mai equipaggiato un modello Ford Performance. Consente un’accelerazione 0-100 km/h in 6.5 secondi e una velocità massima di 232 km/h. E’, inoltre, la prima Fiesta ST a disporre del selettore di modalità di guida, grazie al quale si potrà scegliere tra Normal, Sport e Track, ottimizzando le configurazioni di motore, sterzo e controlli di stabilità, per vivere la migliore esperienza di guida possibile su strada o pista. Il Launch Control, che consente di effettuare partenze brucianti senza far slittare le ruote, integra un display grafico dedicato nel quadro strumenti.

Il differenziale meccanico a slittamento limitato (Lsd) garantisce un’aderenza in curva ottimizzata mentre le molle a bilanciamento delle forze brevettate da Ford consentono una maggiore reattività, una migliore risposta del retrotreno e una sensazione di maggiore aderenza. La nuova Fiesta ST, disponibile dal lancio nelle versioni a tre e cinque porte, garantisce comfort e funzionalità anche grazie all’ultima generazione del sistema di infotainment e connettività dell’Ovale Blu, il SYNC 3, il sistema audio premium B&O PLAY; arrivano sofisticate tecnologie di assistenza alla guida come il Lane Keeping Aid e il Traffic Sign Recognition.

Il nuovo EcoBoost 1.5 si avvale di turbo, iniezione ad alta pressione, doppia fasatura variabile delle valvole. Abbinati all’architettura a 3 cilindri lo rendono in grado di sprigionare 200 CV a 6.000 giri/min e 290 Nm di coppia tra i 1.600 e i 4.000 giri/min. L’architettura a tre cilindri del motore eroga naturalmente una maggiore coppia a bassi regimi. Le prestazioni sono ulteriormente potenziate da un nuovo turbocompressore che utilizza un design ottimizzato della turbina per aumentare la pressione di spinta più velocemente e minimizzare lo sfasamento per un’esperienza di guida più reattiva e divertente.

La tecnologia è in grado di ridurre i consumi, interrompendo l’afflusso di benzina e il movimento delle valvole, ed entra in azione solo nelle condizioni di guida in cui non è richiesto un immediato incremento di potenza come le andature a velocità di crociera e le accelerazioni graduali. L’applicazione, è in grado di disattivare/riattivare la combustione in 1 dei 3 cilindri in soli 14 millisecondi, 20 volte più velocemente di un battito di ciglia, garantendo performance ottimali se richiesto. La terza generazione di Fiesta ST è la prima a essere offerta con un Lsd a slittamento limitato per l’assale anteriore, che ne ha migliorato ulteriormente la trazione trazione e la capacità di risposta, aggiungendo più grip in uscita dalle curve.

Il selettore delle modalità di guida contribuisce a rendere ancora più versatile la nuova generazione di Fiesta ST, consentendo di vivere la migliore esperienza di guida possibile, sia su strada. In modalità Normal, ad esempio, la mappatura del motore, il controllo della trazione, il controllo elettronico della stabilità (Esc), l’ottimizzazione elettronica del suono (Ese), il sound dello scarico e lo sterzo elettrico (Epas) sono configurati per fornire una risposta naturale oltre a una sensazione di pieno controllo della strada. Il sedile del guidatore offre una combinazione di inclinazione dello schienale e di regolazione della seduta uniche nel segmento di appartenenza. La vettura è disponibile sin dal lancio sia in versione 3 sia a 5 porte, con design sportivo in stile ST per gli esterni ed esclusivi cerchi in lega da 17’’ di serie o da 18’’ in option. Il carattere della ST avvolge l’abitacolo, dai sedili sportivi Recaro al volante tagliato, il cui design di derivazione motorsport favorisce l’accessibilità del guidatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA