Mini Cabrio in 3 varianti E con i nuovi motori

Mini Cabrio in 3 varianti
E con i nuovi motori

Arriva la nuova «edizione» della Mini Cabrio. Il rinnovamento è evidente così come sta avvenendo per l’intera gamma dei modelli del tradizionale marchio britannico (gruppo Bmw).

La sportività va di pari passo con il comfort: quattro posti per un viaggio a cielo aperto. Materiali e lavorazione, tecnologie e sistemi di sicurezza sono premium.

Il design esterno resta inconfondibile con il tipico equilibrio Mini tra eleganza e sportività: i proiettori circolari e le luci posteriori sono avvolti da cornici cromate. Spiccano la griglia del radiatore esagonale, la cornice nera della scocca e lo stile degli indicatori direzionali. La capote in stoffa sfrutta un meccanismo automatico di apertura e chiusura con un azionamento tutto nuovo, per la prima volta completamente elettrico. È disponibile anche la capote Yours con l’esclusivo motivo del Union Jack. L’apertura e chiusura del soft-top avviene in 18 secondi anche durante la guida se la velocità resta sotto i 30 chilometri orari.

Mini Cabrio

Mini Cabrio

Le dimensioni della nuova Mini Cabrio sono cresciute, rispetto al modello precedente, di 98 millimetri in lunghezza, di 44 millimetri in larghezza e di 1 millimetro in altezza. Il passo è stato allungato (+ 28 millimetri), la carreggiata allargata (anteriore +42 millimetri, posteriore + 34 millimetri) a beneficio del comfort degli interni in tutti i quattro posti. I sedili anteriori beneficiano di un campo di regolazione ampliato e il volume del bagagliaio guadagna il 25 per cento in più di spazio (circa 215 litri a capote chiusa e a 160 litri a capote aperta).

Il design degli interni, con il tipico cockpit a struttura orizzontale, resta inconfondibile mentre il lancio della nuova generazioni della cabriolet di Mini avviene con tre varianti di modello (consumo di carburante dichiarato nel ciclo combinato compreso tra i 6 e i 3,8 l/100 km) e una nuova generazione di motori con tecnologia TwinPower Turbo: il tre cilindri a benzina da 136 Cv nella Mini Cooper, il quattro cilindri a benzina da 192 Cv per la Cooper S e il tre cilindri diesel da 116 CV per la Cooper D.

La trazione è anteriore e il cambio manuale a sei rapporti è di serie (come optional c’è l’opzione Steptronic a sei rapporti e per la Cooper S anche la proposta Steptronic a sei rapporti con paddles al volante). Il sistema servoassistito Servotronic funziona in dipendenza della velocità e la sicurezza è garantita anche dal Dynamic Stability Control (DSC) - incluso il Dynamic Traction Control (DTC) - e dall’Electronic Differential Lock Control (EDLC). Cerchi in lega da 15 e 16 pollici (optional quelli fino a 18 pollici).

L’equipaggiamento di serie comprende, tra l’altro, Il comando automatico della capote, la chiusura centralizzata, la radio Mini Boost con connettore USB e AUX-In, il Park Distance Control e l’impianto di climatizzazione. La possibilità di personalizzazione è ampia con una selezione di decorazioni per gli specchietti retrovisori esterni, di strisce per il cofano motore, di sellerie, di superfici interne, di Colour Lines e delle proposte Yours e John Cooper Works.

Il programma In-Car-Infotainment di Mini Connected, infine, permette la selezione permanente di app aggiornate per la multimedialità a bordo attraverso il proprio smartphone.

D. V.


© RIPRODUZIONE RISERVATA