Mini John Cooper Potente Works GP

Mini John Cooper
Potente Works GP

Dna da corsa: la nuova Mini John Cooper Works GP (consumo di carburante combinato 7,3 l/100 km; emissioni di CO2 combinate 167 g/km) è il modello più veloce del marchio britannico che sia mai stato approvato per l’uso su strada.

È già ordinabile ad un prezzo di 45.900 euro. Un motore turbo a 4 cilindri da 306 Cv rende questo modello a due posti ancora più veloce: da zero a 100 km/h in soli 5,2 secondi. Prodotta in un’edizione limitata di 3000 unità (150 per l’Italia) presso lo stabilimento Mini di Oxford, regala una sensazione di grande sportività grazie anche alla tecnologia delle sospensioni messa a punto sulla base dell’esperienza John Cooper Works nel Motorsport e alla struttura del veicolo ottimizzata in termini di leggerezza, rigidità torsionale e aerodinamicità.

D’altra parte la nuova Mini fa parte di una tradizione che è stata strettamente legata al nome del leggendario designer di Formula 1 John Cooper sin dal debutto della Mini classica 60 anni fa. Più chiaramente che mai, questa edizione limitata si posiziona in prima linea nella gamma di modelli Mini e John Cooper Works, offrendo una potenza aggiuntiva di 75 Cv. Nel corso dei test drive, parte del processo di sviluppo della serie, il nuovo modello ha completato un giro del Nordschleife a Nürburgring in meno di otto minuti, quasi mezzo minuto più veloce della versione precedente. Il motore ad alte prestazioni è posizionato trasversalmente nella parte anteriore, come vuole la tradizione del marchio.

La tecnologia adattata per le corse automobilistiche viene anche utilizzata per trasferire la potenza alle ruote anteriori. Il modello è equipaggiato, di serie, con un cambio Steptronic a 8 rapporti completo di differenziale autobloccante integrato e abbinato alle caratteristiche prestazionali del motore e all’elevata coppia. L’ultima generazione della trasmissione offre una maggiore efficienza interna e una diffusione estesa. La frizione del convertitore di coppia, che si chiude immediatamente dopo la partenza, garantisce un collegamento diretto del motore e una sensazione di guida spontanea.

Un nuovo sistema di controllo della trasmissione consente una strategia di cambio particolarmente sportiva. È anche possibile un intervento manuale nella selezione delle marce utilizzando le palette del cambio sul volante. Due sedili e l’isolamento acustico ridotto ai fini dell’ottimizzazione del peso confermano la sportività della John Cooper Works GP anche al suo interno. Nel rivestimento lato passeggero è riportato anche il numero del veicolo, prodotto individualmente per ognuno dei 3000 modelli tramite stampa 3D.

Le funzioni opzionali includono il climatizzatore automatico e il pacchetto Connected Navigation Plus con sistema di ricarica wireless e antifurto. Il sistema di infotainment, di serie, permette di visualizzare informazioni sullo schermo da 6,5 pollici nel quadro strumenti centrale. Lo schermo a colori da 5 pollici ad alta risoluzione mostra la velocità della strada sia in numero che su scala. Il display offre un feedback temporaneo e uno permanente dopo l’attivazione della modalità GP.


© RIPRODUZIONE RISERVATA