Sabato 30 Agosto 2014

Nuova Renault Twingo

Si parte da 9.950 euro

La nuova Renault Twingo

Sono stati ufficializzati in queste ore i listini per l’Italia di Nuova Twingo, la city car di Renault che ritrova il suo spirito originario ed originale nello stile della piccola ranocchia che l’ha storicamente contraddistinto.

La terza generazione, completamente rielaborata, punta tutto sull’innovazione, sul divertimento di guida e si presenta come ultra maneggevole. Con la sua espressione simpatica e familiare, si fa notare per i suoi colori vivaci e le innumerevoli personalizzazioni.

Il «nuovo corso» di Twingo sarà proposto in cinque diversi allestimenti con un prezzo di partenza di 9.950 euro chiavi in mano. A questo costo si potrà acquistare la versione 1.0 SCe 70 cavalli nell’allestimento Wave, con lo stesso motore che sarà proposto a 11.550 euro nella versione Live. Più completo ancora l’allestimento Energy. Al top di gamma l’Energy Sport: 14.750 euro.

Nuova Renault Twingo ritrova gli elementi caratterizzanti della storica R5, quali le spalle ben marcate, l’inclinazione del lunotto ed il motore posteriore, ma con un tocco della celebre Twingo I e tutto il Dna Renault. Il frontale riprende i codici della nuova identità di marca Renault, con un logo ben visibile su fondo nero e un frontale «espressivo», con gli ampi proiettori messi in risalto dagli indicatori di direzione e le luci diurne tonde a Led che associano tecnologia e un richiamo alle precedenti generazioni. La vettura, inoltre, guadagna in versatilità proponendo per la prima volta una carrozzeria a cinque porte, senza perdere fluidità grazie alle maniglie posteriori nascoste nei montanti.

Nuova Renault Twingo regala un’agilità sorprendente grazie all’innovativa architettura con motore posteriore. Il miglior raggio di sterzata della categoria con 4,30 metri le consente di parcheggiare in uno spazio ridotto e da una posizione di guida rialzata, a vantaggio di una visibilità anteriore. Grazie al vantaggio delle cinque porte e della modularità assicurata da un pianale di carico totalmente piatto, la piccola di Renault può, ora, comodamente ospitare quattro adulti e - dichiara il costruttore - «è l’unica city-car con una lunghezza di carico record di 2,31 m che le permette di trasportare oggetti ingombranti come una libreria svedese o un contrabbasso, o addirittura un giocatore di pallacanestro dell’Nba sdraiato».

Sono proposte due motorizzazioni benzina tre cilindri, aspirata e turbo, economiche e grintose: l’Energy TCe 90 dal temperamento marcato e già disponibile su Nuova Clio e Captur. Con una potenza di 90 cv e una coppia di 135 Nm, assicura riprese reattive fin dai bassi regimi e un autentico piacere di guida in città e fuori (consumi dichiarati in ciclo misto di 4,3 l/100 km ed emissioni di Co2 di 99 g/km). Poi c’è il propulsore Sce 70: con 70 cv erogati a 6.000 g/min, questo motore aspirato di 999 cm³ di cilindrata si dimostra particolarmente flessibile nell’utilizzo urbano, grazie ad una coppia massima di 91 Nm (circa il 90% disponibile da 1.000 g/min, il che evita un cambio di rapporto troppo frequente e potenzia il comfort di guida). Consumi misti di 4,2 l/100 km ed emissioni di 95 g di Co2/km. Questo motore è proposto con o senza Stop&Start (105 g Co2/km sulla versione senza S&Stop).

Daniele Vaninetti

© riproduzione riservata