Parco Valentino riporta la grande auto a Torino

Parco Valentino riporta
la grande auto a Torino

Giovedì 11 giugno apre ufficialmente la prima edizione di «Parco Valentino Salone & Gran Premio» che segna il ritorno di una grande manifestazione dedicata all’auto a Torino. È un salone nuovo, all’aperto, ideato e voluto dall’imprenditore torinese Andrea Levy.

Hanno aderito 35 Brand, tra cui 25 case automobilistiche, 10 centri stile e Carrozzieri e saranno presentate due anteprime mondiali: la Super Sportiva da 800 cavalli e motore 12 cilindri progettata da Torino Design, e Mole Costruzione artigianale modello 001, ideata da Umberto Palermo. Ma c’è anche l’anteprima italiana con McLaren che espone la nuova 570S.

Quattro i giorni della kermesse: l’apertura ai visitatori è alle ore 14 di giovedì 11 giugno e la chiusura alle 24 di domenica 14 giugno. L’ingresso è completamente gratuito. Nel Parco Valentino sono presenti Abarth, Alfa Romeo, Audi, Bentley, Bmw, Ferrari, Fiat, Jaguar, Jeep, Kia, Lamborghini, Lancia, Land Rover, Lexus, Lotus, Maserati, McLaren, Mercedes, Porsche, Pagani, Subaru, Suzuki, Tesla,Toyota e Volkswagen, con il meglio della nuova produzione esposta su pedane studiate dall’architetto Camerana per dare all’auto il valore di un’opera d’arte.

La Lamborghini Aventador al Parco Valentino di Torino. Sopra L’Alfa Romeo 4C Spider

La Lamborghini Aventador al Parco Valentino di Torino. Sopra L’Alfa Romeo 4C Spider

Lungo i viali del parco del Valentino, lo stesso che fu teatro del Gran Premio del Valentino e che vide correre e trionfare leggende come Ascari, Nuvolari, Farina, Fangio e Villoresi, saranno esposti i seguenti modelli: Abarth 695 Biposto e 595 Competizione, Alfa Romeo Giulietta, 4C Spider, 4C e Mito, Audi R8 e RS 6, Bentley Continental GCT V8 S, Bmw M3, M4, M4 DTM e X6 M, Ferrari 488 GTB, California T e FXXK, Fiat 500 Vintage ’57, 500X, 500L Trekking e Panda K-Way, Jaguar F-Type Coupe R AWD e XE S, Jeep Grand Cherokee, Cherokee, Wrangler e Renegade, Kia Sorento e Soul, Lamborghini Aventador LP 750-4 SV e Huracàn, Lancia Ypsilon 30th Anniversary e Ypsilon Elle, Land Rover Range Rover Sport e Discovery Sport, Lexus NX Hybrid, Lotus Elise 2.0, Maserati Quattroporte e Ghibli, McLaren 570S, Mercedes Benz AMG GT, Porsche 911 GT3 e Cayman GT4, Pagani Zonda Revoluciòn, Subaru WRX STI e Outback, Suzuki Vitara e Swift, Tesla Model S P85D, Toyota Auris Touring Sport Hybrid e infine Volkswagen Passat (su una pedana speciale riservata all’Auto dell’Anno 2015).

La Tesla al Parco Valentino di Torino

La Tesla al Parco Valentino di Torino

Carrozzieri e centri stile racconteranno il saper fare, l’ingegno italiano e… il futuro dell’auto. La sfida è rappresentata dai prototipi di Fioravanti Alfa Romeo Vola, I.DE.A Institute, IED Torino Syrma, Italdesign Giugiaro GEA, Pininfarina Cambiano e Sergio, Studiotorino RK Spyder e RK Coupé, quindi Torino Design e UP Design con le anteprime di cui sopra. L’ingegneria d’avanguardia e la ricerca sono rappresentati dal Politecnico di Torino e B-Tron.

«È deciso, la manifestazione sarà annuale! - annuncia Andrea Levy, presidente del Comitato durante la conferenza stampa di presentazione -. In questi due anni di studio e preparazione si sono creati rapporti di fiducia con tutte le case automobilistiche, anche con quelle che per questa prima edizione non sono riuscite a essere presenti».

La McLaren al Parco Valentino di Torino

La McLaren al Parco Valentino di Torino

Di stile e di evoluzione si parlerà l’11 giugno nell’incontro con tre noti designer di altrettanti marchi: Flavio Manzoni, responsabile design di Ferrari, Filippo Perini, responsabile design di Lamborghini, e Frank Stephenson, a capo della progettazione per McLaren. Parco Valentino è anche Concorso d’Eleganza Pininfarina, un evento unico nel suo genere che rientra nei festeggiamenti per gli 85 anni dell’azienda di Cambiano e per il quale si riuniranno le pietre miliari del brand, come Cisitalia e Lancia Aurelia B24, miti celebrati da Hollywood come la Duetto e la Nash Healey, e molti pezzi unici come la Ferrari P4/5 by Pininfarina.

Un appuntamento per il quale si è creata una giuria internazionale composta da eminenti conoscitori del mondo dell’automobile, che assegnerà il premio «Best in Show» alla vettura che, più di ogni altra, esprime la bellezza senza tempo tipica della firma Pininfarina.

Parco Valentino celebra poi Torino Capitale europea dello Sport 2015 con un’esposizione Motorsport che ospiterà le vetture da competizione. Nel primo box, tra molte altre, si troverà la Lancia D50 che, guidata da Ascari, si aggiudicò l’ultimo Gran Premio del Valentino, nel 1955. Molti fra questi bolidi domenica 14 giugno usciranno dalla pit-lane e seguiranno la D50 nel percorso dal Castello fino alla piazza San Carlo, per poi tornare in esposizione nelle postazioni di partenza.

Dopo la celebrazione dello sport sarà il turno, sempre nella giornata conclusiva, della spettacolare parata di 300 automobili, che sfileranno attraverso la città di Torino, passando per le vie e piazze del centro fino a giungere nella città di Venaria Reale, in un percorso di 16 chilometri che si concluderà lungo la storica via Mensa, fino alla corte della Reggia.

Daniele Vaninetti


© RIPRODUZIONE RISERVATA