Per il 2021 Alfa Romeo rinnova Giulia e Stelvio
Alfa Romeo Stelvio e Giulia Model Year 21

Per il 2021 Alfa Romeo
rinnova Giulia e Stelvio

Alfa Romeo: il model year 2021 di Giulia e Stelvio si rinnova sia per chi cerca la sportività sia per chi predilige il confort e l’eleganza.

Il rinnovamento porta all’esordio dell’allestimento Veloce Ti per ambedue le vetture, adesso dotate dei nuovi e più efficienti propulsori in linea con le nuove normative E6d-Final. La nuova gamma MY21 di Stelvio si fregia di inediti cerchi in lega da 21 pollici che enfatizzano le doti dinamiche del modello grazie ad una spiccata connotazione sportiva e ampliano l’offerta del primo Suv del brand Italiano. I nuovi cerchi sono disponibili con doppia finitura brunita ed argentata e con un design specifico per la versione più performante, la Quadrifoglio. Da sempre la sigla Ti (Turismo internazionale) contraddistingue i modelli più ricchi, dall’eleganza tipicamente italiana, mentre la dicitura Veloce è riservata alle versioni più performanti.

Alfa Romeo Giulia Veloce Ti model year 2021

Alfa Romeo Giulia Veloce Ti model year 2021

L’allestimento Veloce Ti, dunque, rappresenta l’eccellenza tecnica e motoristica del modello. La ricca dotazione di serie e la tecnologia più evoluta strizzano l’occhio alla versione Quadrifoglio con la quale Stelvio condivide alcuni elementi sia negli interni che negli esterni. La sua caratterizzazione specifica è sia estetica sia funzionale, come dimostrano, ad esempio, il nuovo paraurti posteriore con skid-plate specifico, il body kit in tinta carrozzeria e le palette del cambio automatico in alluminio. Giulia si distingue, invece, per i paraurti specifici, le minigonne e lo spoiler in carbonio.

Alfa Romeo Stelvio Veloce Ti Model year 2021

Alfa Romeo Stelvio Veloce Ti Model year 2021

Su Stelvio Veloce Ti esordiscono i nuovi cerchi in lega da 21 pollici a cinque fori con finitura brunita che saranno poi disponibili anche su altri allestimenti. Gli interni presentano i sedili sportivi in pelle e Alcantara, l’imperiale nero e le finiture in fibra di carbonio. Toni scuri anche per la cornice dei vetri, i cristalli privacy e i rispettivi badge identificativi. Giulia e Stelvio Veloce Ti sono equipaggiati con il propulsore 2.0 Turbo benzina da 280 CV o il 2.2 Turbo Diesel da 210 CV, entrambi abbinati al cambio automatico a 8 marce e alla trazione integrale Q4. I motori sono 4 cilindri costruiti interamente in alluminio con l’albero di trasmissione in carbonio. È disponibile un set completo di funzionalità Adas (Advanced driver assistance systems) che consente alle vetture di offrire il livello 2 di guida autonoma. Uno standard che per definizione si raggiunge quando si può lasciare alla vettura il controllo di acceleratore, freno e sterzo in determinate condizioni, attraverso sistemi elettronici che richiedono il continuo monitoraggio da parte del conducente ma lo supportano per offrirgli un maggiore comfort nei lunghi viaggi. In ogni caso si deve esercitare un controllo continuo, mantenendo sempre le mani sul volante. Il Lane keeping sssist rileva se il veicolo sta uscendo dalla propria corsia senza che l’indicatore di direzione sia stato attivato, avvisa il conducente attraverso segnali visivi e tattili e interviene attivamente riportando il veicolo in corsia. L’Active blind spot assist, invece, monitora gli angoli ciechi posteriori, segnalando eventuali veicoli in avvicinamento e applicando una correzione sullo sterzo per evitare la collisione.

Alfa Romeo Stelvio Veloce Ti model year 2021 interni

Alfa Romeo Stelvio Veloce Ti model year 2021 interni

L’Active cruise control regola automaticamente la velocità per mantenere una distanza di sicurezza dai veicoli che precedono. In cooperazione con il sistema di riconoscimento dei segnali stradali, consente di regolare la velocità impostata in relazione ai limiti imposti, per una guida più confortevole. Il Traffic sign recognition e l’Intelligent speed control utilizzano la telecamera di bordo, riconoscono i segnali stradali, riportandoli sul display, e avvisano il conducente del limite di velocità corrente. Il sistema propone, di conseguenza, l’adeguamento della velocità a quella rilevata dal sistema: se il driver accetta, il Cruise control verrà automaticamente impostato in base ai nuovi limiti. I sistemi supervisionano anche la guida laterale, mantenendo la vettura al centro della corsia in condizioni di traffico intenso (Traffic jam assistant) o in autostrada (Highway assist), regolando la velocità in base ai limiti correnti. Lo stato di attenzione del conducente viene costantemente monitorato e l’auto lo avvisa nel caso in cui sia opportuno fare una pausa. Nel corso del 2021 sarà disponibile l’intera gamma di servizi Alfa Connect Services, lo strumento che offre una connettività di bordo avanzata e una serie di servizi utili per la sicurezza e il comfort. I pacchetti disponibili sono numerosi: My Assistant offre la chiamata Sos (in caso di incidente, parte in automatico) attivabile attraverso il pulsante Assist sulla plafoniera o premendo il comando sul display della radio o sulla mobile App del proprio smartphone. Con le stesse modalità è possibile mettersi in contatto direttamente con il Customer Care per richiedere supporto. Incluso nel pacchetto c’è anche il servizio di report, con cui il cliente viene informato sullo stato di salute della propria Alfa Romeo tramite report mensili mandati via mail. My Remote comprende diversi servizi tra cui la possibilità di controllare a distanza, via smartphone-smartwatch, alcune funzionalità della propria vettura (apertura/chiusura porte, lampeggio luci, ecc), di comunicare con assistenti digitali vocali Alexa, Google Home, di localizzare il veicolo, di controllare alcuni parametri (velocità e area) e di essere avvisati nel caso in cui questi non siano rispettati. My Navigation comprende le applicazioni per la ricerca della destinazione e dei Point of interest (Poi) a distanza e gli avvisi in tempo reale sulle condizioni del traffico e gli autovelox. Non mancano, infine, il servizio My Wi-Fi che permette di condividere la connessione Internet tra più dispositivi a bordo, fino a un massimo di 8, My Theft Assistance, che avvisa il proprietario in caso di tentato furto, o My Fleet Manager, pensato per la gestione delle flotte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA