Per Opel Combo Van anteprima a settembre

Per Opel Combo Van
anteprima a settembre

Opel vara la quinta generazione di Combo Van, il veicolo commerciale compatto multifunzione.

Il nuovo Combo Van è stato sviluppato con l’ambizione di offrire ai professionisti la massima efficienza e il costo di proprietà minore del segmento grazie a una nuovissima architettura, a soluzioni ingegnose e tecnologie uniche, ed è allo stesso tempo un enorme passo in avanti rispetto alla versione precedente. L’anteprima mondiale è prevista al Salone Internazionale dei Veicoli Commerciali di Hannover il 19 settembre 2018. Combo Van sarà ordinabile a partire da settembre in un’ampia gamma di versioni, tra cui una versione a passo corto lunga 4,40 metri, una versione a passo lungo da 4,75 metri, entrambe con due o tre sedili in prima fila, e una spaziosa versione doppia cabina cinque posti.

Il nuovo furgone compatto di Opel si distingue dalla maggior parte dei concorrenti per il volume di carico fino a 4,4m3, la portata fino a 1.000 kg e la lunghezza di carico fino a 3.440 mm. Decisiva per molti utilizzatori e particolarmente ingegnosa, la distanza tra i due passaruota è sufficientemente ampia da permettere di caricare Euro pallet: nel vano di carico di Combo Van, già nella versione passo corto, se ne possono trasportare addirittura due. Una funzione unica nel segmento è presente sulla nuova generazione di Opel Combo Van: un indicatore di sovraccarico basato su sensori che, premendo un pulsante, consente di verificare di non aver sovraccaricato il veicolo. Inoltre, nuovo Combo Van è dotato di ulteriori tecnologie innovative e fino a 19 sistemi di assistenza che rendono più facile, sicuro e comodo guidare, manovrare e trasportare merci o persone. La telecamera posteriore, disponibile a richiesta, funge da specchietto retrovisore digitale, migliorando notevolmente la visibilità.

Inoltre, una seconda telecamera nello specchietto retrovisore esterno sul lato passeggero permette a chi guida di non doversi più preoccupare dell’angolo cieco su questo lato del veicolo. Il nuovo Combo Van può montare inoltre il nuovo sistema di protezione della fiancata Flank Guard che, grazie all’uso dei sensori, aiuta a prevenire fastidiosi e costosi urti o graffi quando si effettuano manovre, avvisando quando si rischia di urtare un ostacolo con il fianco della vettura (pilastri, barriere, pareti o altri veicoli). I professionisti che, per il loro lavoro, hanno bisogno di una maggiore trazione nel fango, nella sabbia o nella neve, possono anche dotare il proprio Combo Van a trazione anteriore con il sistema elettronico di controllo della trazione IntelliGrip e con l’assetto “cantiere”, che prevede un aumento della distanza dal terreno di 30 mm, rigide barre antirollio anteriori e posteriori, pneumatici di diametro maggiore e molle posteriori a taratura variabile. E i modernissimi sistemi di infotainment compatibili con Apple CarPlay e Android Auto, disponibili a richiesta, permettono di trovare facilmente la strada anche da e verso le località più remote.

© RIPRODUZIONE RISERVATA