Rinnovate le Bmw Serie 4 Cabrio sempre in prima fila

Rinnovate le Bmw Serie 4
Cabrio sempre in prima fila

Sin dal momento di lancio sul mercato Bmw Serie 4 si è presentata come un’auto dal forte dinamismo. Quasi 400 000 vetture vendute in tutto il mondo (fino alla fine del 2016) documentano l’appeal del modello, la cui storia iniziò nel 2013 con la Coupé.

Nell’anno successivo la famiglia è stata completata dalla Cabrio e dalla Gran Coupé. Le automobili vengono prodotte a Monaco di Baviera e Ratisbona. Il mercato cinese è in prima fila negli interessi del costruttore tedesco con proposte e programmi studiati per questo grande Paese. Ora le nuove Serie 4 si presentano con un assetto rivisitato. I proiettori ridisegnati con tecnica a Led sostituiscono le attuali luci allo xeno. Negli interni l’esclusività e l’alta qualità vengono sottolineate da nuovi elementi galvanizzati, applicazioni cromate e la consolle centrale in nero luci. Nella nuova proposta un assetto ancora più rigido provvede a un comportamento di guida più sportivo senza che sia necessario rinunciare al comfort. Tutti i propulsori a benzina e i motori quattro cilindri diesel della nuova linea fanno parte dell’attuale famiglia di motori Bmw EfficientDynamics e sono dotati della tecnologia TwinPower Turbo.

Per tutte le nuove versioni - la convertible resta in primo piano - sono disponibili tre motori a benzina (420i, 430i e 440i) e tre motorizzazioni diesel (420d, 430d e 435d xDrive). Il sistema di navigazione Professional, offerto come optional, presenta adesso un’interfaccia utente più ergonomica con ampie superfici per i comandi, ordinate in una struttura a riquadri. Coupé e Cabrio sono equipaggiate di serie con proiettori full-Led. Le luci posteriori, soggette ad un particolare restyling, creano un look fresco e tecnico. A ciò si aggiungono una serie di tocchi stilistici che rendono ancora più sofisticati gli interni delle varianti più sportive. Il sistema di navigazione Professional e ulteriori funzioni di Connected Drive sono stati aggiornati. E grazie ai servizi nei campi mobilità, comunicazione e infotainment, sviluppati appositamente per il target-group cinese, Bmw Connected propone un’offerta digitale premium unica sul mercato automobilistico del Paese asiatico. Così proprio in Cina le funzioni su misura dell’Assistente personale di mobilità Connected comprendono anche l’assistenza al cliente.

Attraverso lo smartphone è possibile mettersi in contatto con il concessionario selezionato e fissare un appuntamento per gli interventi di manutenzione. Inoltre, il sistema mette a disposizione degli utenti le informazioni su violazioni del codice stradale e offre una serie di servizi su base on line nei settori lifestyle, social media ed entertainment. Intanto arriva anche un’edizione sppeciale, la M4 CS (consumo nel ciclo combinato 8,4l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 197 g/km) proposta in serie limitata. Questa vettura si colloca tra la M4 Coupé con pacchetto Competition e la M4 e ha tanta grinta da spendere anche in pista. Grazie a una linea decisamente sportiva, porta avanti la tradizione decennale dei famosi modelli speciali M, inaugurata nel 1988 con una variante della Serie E30. Un’altra novità: con il lancio della M4 CS Bmw introduce una nuova nomenclatura per i propri modelli. Al di sopra delle versioni di base M si posizionano, ora, le varianti Competition, dalla performance e dal dinamismo superiori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA