Salone di Ginevra con oltre 90 novità

Salone di Ginevra
con oltre 90 novità

Presentata a Milano ai media italiani la novantesima edizione - un traguardo significativo per tutta la storia del settore automotive - del Salone dell’Auto di Ginevra che si terrà dal 5 al 15 marzo 2020 presso Palexpo.

Le cifre della kermesse restano da primato nonostante le defezioni di alcuni marchi, complice l’allarme sanitario per il coronavirus: 150 espositori presenteranno oltre 90 anteprime mondiali ed europee, in buona parte ibride ed elettriche. Il presidente della manifestazione, Maurice Turrettini, rilancia: «Alla fine - dice - le novità potrebbero essere di più. E a chi rinuncia subentrano nuovi espositori. Inoltre ci rinnoviamo, proponendo nuove opportunità ai nostri visitatori che potranno provare, ad esempio, decine di automobili di diverse tipologie. È una novità assoluta».

Il 2 marzo, prima delle due giornate riservate alla stampa, sarà aggiudicato il premio Auto dell’anno. La cerimonia è riservata ai giornalisti accreditati al Salone, ma potrà essere seguita in diretta dalle 15 sulle pagine web www.gims.swiss e www.caroftheyear.org. I sette finalisti in lizza per il premio sono Bmw 1-Series, Ford Puma, Peugeot 208, Porsche Taycan, Renault Clio, Tesla Model 3, Toyota Corolla. Per tutti i modelli è stato stabilito l’obiettivo di una vendita di almeno 5.000 pezzi all’anno. La giuria è composta da 60 giornalisti specializzati provenienti da 23 Paesi europei. Nel padiglione 7 andrà in scena Discovery Drives: durante una prova indoor della durata di dieci minuti, il visitatore (previa registrazione sull’app del Salone) potrà scoprire i veicoli con motore alternativo. Non era mai avvenuto prima.

Spazio anche al Vip Day: vertici aziendali e personalità del settore Automotive e Tecnica discuteranno su temi che caratterizzano il futuro della mobilità: dalle auto elettriche alla guida autonoma, dall’evoluzione digitale sino alle innovazioni dal mondo dello sport automobilistico. Inoltre, i partecipanti avranno la possibilità di ammirare da vicino anteprime mondiali ed europee. Il futuro della mobilità é collegato in modo inscindibile al progresso tecnologico e così, nel padiglione 6, start-ups e fornitori di servizi presenteranno la mobilità di domani. Una pista prove per la mobilità dell’ultima generazione completerà l’offerta di questa sezione mentre uno spazio ad hoc sarà dedicato alla scoperta o riscoperta della storia della 1000 Miglia. Torna al Salone anche co2ribassato, un’iniziativa lanciata da Svizzera Energia per promuovere i veicoli a bassi consumi energetici. Tutte le automobili con emissioni massime di CO2 pari a 95 g/km soddisfano i criteri stabiliti da co2ribassato. Molte di queste automobili saranno esposte a Ginevra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA