Seat Tarraco, in gamma  la variante e-Hybrid

Seat Tarraco, in gamma
la variante e-Hybrid

Seat continua ad ampliare la sua gamma di modelli elettrificati con l’introduzione in gamma di Tarraco e-Hybrid.

La versione ibrida plug-in dell’ammiraglia del marchio eroga una potenza massima di 245 CV (180 kW), diventando la Tarraco più potente prodotta fino a oggi. Oltre che per la potenza il nuovo modello si distingue per la sua autonomia, in modalità puramente elettrica, fino a 49 km (58 km nel ciclo Nedc) grazie alla batteria agli ioni di litio da 12,8 kWh. In caso di utilizzo combinato di motore elettrico e a benzina, può percorrere fino a 730 km. Il sistema ibrido plug-in comprende un motore benzina 1.4 Tsi da 150 CV (110 kW), un motore elettrico da 115 CV (85 kW), un pacco batterie agli ioni di litio da 12,8 kWh e un cambio Dsg con doppia frizione a sei rapporti, con un output complessivo di 245 CV (180 kW) di potenza e 400 Nm di coppia. Grazie a queste combinazioni, le emissioni dichiarate di CO2 sono comprese tra 37 e 46,4 g/km, con un consumo di 1,6-2,0 litri ogni 100 km in base al ciclo di prova ufficiale Wltp.

L’ammiraglia Seat si avvia sempre in modalità completamente elettrica, a patto che la batteria sia sufficientemente carica. La trazione passa alla modalità ibrida quando la capacità energetica della batteria scende al di sotto di un certo livello o se la velocità supera i 140 km/h. In modalità ibrida, il conducente ha la possibilità di mantenere lo stato di carica, aumentarlo o ridurlo al livello desiderato. Oltre alle diverse modalità ibride plug-in (e-Mode, Automatic Hybrid o Manual Hybrid), accessibili e configurabili tramite il sistema di infotainment, la nuova versione è dotata di due appositi pulsanti (e-Mode e s-Boost) situati accanto al pomello della leva del cambio, di nuova concezione e illuminato. L’attivazione diretta dell’e-Mode agevola l’accesso alle aree urbane, sfruttando solo l’energia elettrica a emissioni zero; il pulsante s-Boost, invece, offre un’esperienza di guida più scattante e prestazioni più elevate. Per ricaricare la batteria, è sufficiente collegarla a un alimentatore: un ciclo di ricarica completo avviene in 3 ore e mezza utilizzando un caricabatteria da 3,6 kW (Wallbox) e poco meno di 5 ore con un caricabatteria da 2,3 kW. Il propulsore elettrico consente un controllo ancora maggiore fuori dall’auto: tramite l’app Seat Connect gli utenti possono accedere, infatti, ai dati della vettura da remoto, gestire il processo di ricarica e comandare la climatizzazione a distanza. Tarraco e-Hybrid sarà disponibile in abbinamento agli allestimenti top di gamma FR ed Xcellence nella versione a 5 posti. La dotazione di serie della FR include il sistema di Navigazione con display touch da 9,2”, il Seat Connect con Online infotainment e Media & Internet, i cerchi in lega Exclusive Cosmo Grey 37/1 da 19”, i mancorrenti al tetto e le cornici finestrini laterali nere, i vetri posteriori oscurati e lo spoiler al tetto, gli specchietti esterni colore grigio FR, i paraurti sportivi, il sistema di accesso senza chiave Kessy entry, i sedili anteriori supersportivi bucket in tessuto, la pedaliera in alluminio e il nuovo volante sportivo multifunzione con logo dedicato, la regolazione elettrica del sedile conducente con funzione memory.

E ancora: lo sterzo progressivo, il sistema Dcc (Dynamic chassis control), il Seat Drive profile con selettore “Driving experience”, l’ambient light bianca nei pannelli delle portiere anteriori e posteriori oltre a dotazioni come il Virtual Cockpit, il Climatronic 3 zone, i fari Full Led con coast-to-coast posteriori e gli indicatori di direzione posteriori dinamici. La versione Xcellence, invece, spicca per le dotazioni di serie che contraddistinguono una vettura mirata a clienti che puntano di più alla tecnologia e la connettività. I prezzi partono da 44.600 euro chiavi in mano per la Xcellence e da 46.250 euro chiavi in mano per la FR. Inoltre, i clienti possono scegliere di acquistare il Suv ibrido con la formula Senza pensieri (nella versione Xcellence a partire da 319 euro al mese, 6.750 euro di anticipo e con gli incentivi statali; oppure la versione FR da 339 euro al mese, 6.950 euro di anticipo e con gli incentivi statali). Progettata e sviluppata a Barcellona, presso la sede di Martorell, Tarraco e-Hybrid viene prodotta a Wolfsburg, in Germania, e arriva nelle concessionarie italiane nel primo trimestre 2021.


© RIPRODUZIONE RISERVATA