Skoda Octavia Scout ideale per il fuoristrada

Skoda Octavia Scout
ideale per il fuoristrada

Il rinnovamento della gamma Octavia si completa con la presentazione della versione Scout dotata di serie di trazione integrale 4x4 basata su una frizione a dischi multipli a controllo elettronico.

Grazie all’altezza da terra superiore di 30 mm rispetto a quella della normale Octavia Wagon, questa variante riesce ad affrontare anche i terreni più difficili. Alle doti della trazione offroad unisce le grande capacità di carico oltre alle numerose soluzioni tecnologiche tipiche del marchio. La trazione integrale 4x4 è di serie e offre una versatilità di guida sia su strada sia sui tracciati sterrati. La nuova Octavia Scout si distingue per il frontale dal cofano bombato. La nuova calandra è più ampia e i gruppi ottici ora sono proposti in tecnologia full Led con funzione AFS. Anche i gruppi ottici posteriori sono realizzati in tecnologia Led. La vocazione da fuoristradadista è immediatamente riconoscibile grazie alle protezioni sottoscocca in color argento che caratterizzano i paraurti anteriore e posteriore. Ulteriori protezioni in plastica proteggono i freni e le tubazioni del carburante dagli urti tipici della guida sui tracciati più difficili.

Skoda

Skoda
(Foto by Daniele Vaninetti)

Lo spazio per i passeggeri è aumentato e nella marcia in fuoristrada, oltre all’altezza da terra maggiorata e alla trazione integrale a controllo elettronico di serie, risultano importanti anche gli angoli caratteristici, che sono stati portati a 16,6° per l’angolo di attacco e 14,5° per l’angolo di uscita. Su entrambi gli assali, poi, è operativa la funzione di bloccaggio elettronico del differenziale (EDL), che aiuta a massimizzare la trazione sulle superfici più sdrucciolevoli. Affrontando una ripida discesa, inoltre, la funzione Off-Road permette di mantenere la velocità costante senza alcun intervento diretto da parte del conducente.

Tra le soluzioni che aumentano il confort del nuovo modello ci sono la corona del volante riscaldata e i sedili dotati di funzione “Thermo-Flux”, un sistema che aumenta la traspirabilità migliorando il comfort di seduta in ogni condizione. Il volume del vano bagagli va da 610 a 1.740 litri e, grazie anche alla larghezza di ben 1.010 mm, permette il carico anche di colli particolarmente ingombranti. Numerosi vani portaoggetti rendono l’abitacolo ancora più pratico. La capacità di traino sfiora le due tonnellate, in relazione alla motorizzazione prescelta. La Scout è sviluppata sulla base di Octavia Wagon ma tra le motorizzazioni è disponibile anche l’inedito 2.0 diesel TDI 150 CV in abbinamento al cambio automatico DSG.


© RIPRODUZIONE RISERVATA