Suzuki Swace Hybrid
punta sullo spazio

Swace Hybrid, la open space di Suzuki, arriva nelle concessionarie dopo il lancio della Web Edition venduta in anteprima sulla piattaforma di e-commerce del marchio giappone.

Suzuki Swace Hybrid punta sullo spazio

Questo modello è rivolto a un pubblico trasversale e si presenta con una carrozzeria molto filante dalle linee curate e, al tempo stesso, sportive. Lungo 466 cm e largo 179, nasconde al suo interno un abitacolo e un bagagliaio dalle dimensioni generose in grado di soddisfare le esigenze delle famiglie così come quelli di chi coltiva hobby o pratica sport con attrezzature ingombranti.

La distanza tra i sedili anteriori e il divano è tra le migliori della categoria, 928 mm, mentre il vano di carico ha una capacità che va dai 596 ai 1.606 litri. Il piano di carico può essere ribaltato, in quanto dotato di due lati, uno rivestito in moquette, l’altro in materiale resistente ai graffi e facilmente lavabile. Le batterie del sistema ibrido sono alloggiate sotto le sedute posteriori, dove aiutano anche ad abbassare il centro di gravità della vettura a tutto vantaggio del comportamento stradale e del confort di marcia.

Gli accumulatori alimentano un motore elettrico da 53 kw (72 cv) che lavora assieme a un propulsore termico 1.8 a ciclo Atkinson da 72 kw (98 cv), erogando una potenza massima di 90 kw (122 cv). Il sistema ibrido può fare avanzare Swace utilizzando il solo motore elettrico, quello termico o entrambi a seconda delle situazioni. Complice l’efficienza del cambio automatico E-Cvt a variazione continua, questa tecnologia garantisce fluidità di marcia, spunti vivaci, consumi contenuti ed emissioni ridotte, che nel ciclo combinato Wltp sono nell’ordine dei 4,5 l/100 km e dei 103 g/km di CO2. Il pilota può scegliere in ogni istante tra quattro modalità di guida: EV per la marcia in elettrico puro, Normal, Eco oppure Sport, modificando in tempo reale la risposta del motore, della trasmissione e dello sterzo.

Due gli allestimenti: Cool e Top, entrambi caratterizzati da una dotazione completa, nella tipica filosofia Suzuki (Tutto di serie, senza sorprese). Nella dotazione Cool spiccano i fari full Led con parabola, i cerchi in lega da 16”, i fendinebbia, i vetri posteriori oscurati, il volante multifunzione e i sedili riscaldati, il climatizzatore automatico bizona con tecnologia S-Flow, i braccioli anteriore e posteriore. Sono standard anche il sistema d’infotainment con touch screen da 8” Bluetooth (Apple CarPlay, Android Auto e Mirror Link) e la telecamera posteriore. I dispositivi elettronici di assistenza alla guida comprendono la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti, il mantenimento attivo della corsia di marcia, il monitoraggio dei colpi di sonno e della distrazione del conducente, il riconoscimento dei segnali stradali, i fari abbaglianti automatici e l’Adaptive Cruise Control con funzione stop&go.

Tra i contenuti aggiuntivi dell’allestimento Top figurano i fari full Led, il rivestimento in pelle per poggiabraccio laterale, poggiabraccio e tunnel centrale, la superficie di ricarica wireless nella console centrale, l’Ambient light, il sistema Keyless entry, i sensori di parcheggio anteriori, posteriori e laterali, la tecnologia di parcheggio automatico, il monitoraggio degli angoli ciechi anche in retromarcia e la frenata automatica in manovra. Accedendo ai contributi statali in caso di rottamazione, la versione Cool può essere acquistata al prezzo di lancio di 23.400 euro mentre la Top ha un listino di 25.900 euro. Entrambe accedono al finanziamento Suzuki Solutions No Problem. Dopo 3 anni si può decidere se tenere l’auto saldando l’importo residuo (in soluzione unica, oppure rateizzandolo), cambiarla o restituirla. In aggiunta Suzuki offre 3 anni di assicurazione furto e incendio totale e parziale. Sei i colori metallizzati disponibili: bianco, blu, bronzo, brown, grigio e nero metallizzati che comportano un sovrapprezzo di 650 Euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA