Volkswagen Polo GTI sempre più sportiva

Volkswagen Polo GTI
sempre più sportiva

GTI (Gran Turismo Injection) è una sigla indissolubilmente legate al marchio Volkswagen. Ora una nuova GTI è pronta a entrare in scena. Si tratta della nuova generazione della Polo con 200 CV di potenza, cambio DSG a 6 rapporti di serie, velocità massima di 237 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi e consumi pari a 5,9 l/100 km a dimostrazione dell’efficienza del suo motore.

GTI (Gran Turismo Injection) è una sigla indissolubilmente legate al marchio Volkswagen. Ora una nuova GTI è pronta a entrare in scena. Si tratta della nuova generazione della Polo con 200 CV di potenza, cambio DSG a 6 rapporti di serie, velocità massima di 237 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi e consumi pari a 5,9 l/100 km a dimostrazione dell’efficienza del suo motore.

A bordo della nuova Polo GTI il tasto di avviamento del motore si trasforma in un tasto per celebrare l’esperienza al volante. Il team di sviluppo è riuscito, infatti, a realizzare una dinamica che consente una guida sportiva e tutta all’insegna della sicurezza e del massimo comfort. Questo mix di sportività, sicurezza e comfort, oltre a rappresentare il segreto alla base del successo del concept GTI, è anche una delle caratteristiche salienti della nuova Polo, che vanta un motore brillante, peso a vuoto (1.355 kg) e rapporto peso/potenza (6,78 kg/CV) contenuti, assetto sportivo coinvolgente e confortevole anche per affrontare lunghi viaggi, trazione anteriore sicura e posizione di seduta ottimizzata sotto il profilo ergonomico. Il tutto racchiuso in un design espressivo degli esterni e interni, impreziosito da elementi caratteristici GTI come la tipica linea rossa sulla calandra, il pomello della leva del cambio GTI e il rivestimento dei sedili nel leggendario tessuto a quadretti Clark. Completa l’allestimento la plancia digitalizzata e collegata in rete.

La Polo GTI – disponibile esclusivamente nella versione a cinque porte – si presenta, dunque, come una vettura sportiva di nuova generazione, compatta e dal prezzo accessibile. I fari con tecnologia Led (a richiesta) sono impreziositi da un’aletta rossa, dettaglio che riprende lo stile della linea dello stesso colore presente sulla calandra. Non potevano mancare logo GTI e prese d’aria nella classica struttura a nido d’ape, ricavate nella calandra e nel paraurti. La parte inferiore del paraurti si distingue, poi, dalle altre versioni meno potenti grazie alle modanature in nero lucido a forma di C inserite al suo interno. Anche il posteriore presenta alcuni highlight semplicemente inconfondibili. Il colore nero rappresenta ancora una volta un elemento stilistico classico ad accompagnare la storia di questa versione: dalla prima Golf GTI del 1976 fino ai giorni nostri. La parte posteriore dello spoiler sul tetto – composto da due parti – è ora verniciata in nero lucido, mentre la parte inferiore è in nero opaco. Tra gli altri stilemi GTI figurano la struttura a nido d’ape, a sua volta verniciata in nero, inserita nella parte inferiore del paraurti, e il doppio terminale di scarico cromato, integrato sul lato sinistro. La scritta GTI sul portellone è posizionata direttamente sopra il terminale di scarico. Tra gli altri elementi caratteristici spiccano i cerchi in lega leggera ridisegnati da 17 pollici Milton Keynes con pneumatici 215/45.

Gli elementi caratteristici GTI spiccano anche nell’abitacolo: montanti e padiglione, pertanto, sono neri. Le cuciture in contrasto rosse, che impreziosiscono il volante multifunzione sportivo in pelle (di serie), il rivestimento della leva del cambio, i tappetini e le superfici esterne dei sedili, sono altri tratti distintivi degli interni. I sedili sportivi ergonomici top di gamma, adatti a guidatori di qualsiasi corporatura, presentano superfici interne rivestite con il tessuto con fantasia a quadretti Clark (strisce rosse, grigio scuro e grigio chiaro, quadretti neri). Anche gli inserti decorativi di plancia, consolle centrale e pannelli delle porte sono stati coordinati “ad hoc” per la GTI. Per la prima volta, la Volkswagen propone la Polo, e quindi anche la nuova GTI, con strumentazione completamente digitale. Sulla Polo più potente c’è in esclusiva una grafica dedicata alla GTI, denominata Sport, che presenta un design di base nei colori rosso-bianco-nero. I sistemi di infotainment, dotati di display da 8 pollici, visualizzano, invece, una schermata iniziale esclusiva per la GTI. Strumentazione e sistema di infotainment sono disposti all’altezza dello stesso piano ottico, risultando così perfettamente visibili e accessibili. Apposite interfacce digitali portano a bordo le App e i vari servizi online degli smartphone, che possono essere caricati sia tramite connettore sia senza cavo (ricarica a induzione). Commercializzazione dal primo trimestre 2018. Prezzo indicativo di 25.500 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA