Crema di topinambur con uovo barzotto
Crema di topinambur con uovo barzotto e tortino di ricotta

Crema di topinambur
con uovo barzotto

Crema di topinambur con uovo barzotto e tortino di ricotta: un piatto economico, dietetico e adatto alle persone diabetiche.

Crema di topinambur con uovo barzotto e tortino di ricotta: un piatto economico, dietetico e adatto alle persone diabetiche. Lo propongono gli studenti dell’Istituto alberghiero di San Pellegrino Terme: Gabriele Pesenti, Valeria Bonalumi, Alessia Biffi, Filippo Testa, Giulia Cilluffo e Victoria Pavesi.

Il topinambur, noto anche con il nome di rapa tedesca o carciofo di Gerusalemme, è un tubero ricco di elementi benefici tra i quali il fatto di essere molto digeribile e fornire poche calorie, inoltre può essere consumato sia crudo che cotto. Il topinambur è originario dell’America e del Canada dove veniva coltivato già nel 1400. Il nome gli fu attribuito da un’antica tribù brasiliana. In Italia cresce in maniera rigogliosa un po’ dappertutto: lungo i corsi d’acqua, nei campi incolti, ai margini delle strade di campagna. Tutto ciò che gli serve è avere a disposizione tanto sole.

INGREDIENTI

500 grammi di topinambur

250 gr. ricotta

80 gr. patata

50 gr. cipolla

15 gr parmigiano reggiano

4 uova

1 uovo per panatura

1 tuorlo d’uovo

1 litro latte

Sale q.b.

Pepe q.b.

Olio q.b.

Olio per frittura

Burro spray o burro

Pane grattato (x impanatura)

Pasta sfoglia (comprata)

PROCEDIMENTO

Per tortino

Unire ricotta, parmigiano, tuorlo d’uovo, sale e pepe. Posizionare il composto ottenuto negli stampi in alluminio monouso precedentemente imburrati. Infornare a 170° per 15-20 minuti.

Per crema di topinambur

Fare un soffritto con olio e cipolla aggiungendo anche la patata tagliata a piccoli cubetti. Dopo aver soffritto aggiungere il topinambur pelato e anch’esso tagliato in piccolo cubetti insieme al latte. Cuocere il tutto per 20-30 minuti e poi frullare il composto. Solo alla fine aggiustare con il sale.

Per uova

Cuocere in forno a vapore a 62° per 45 minuti o altrimenti bollire le uova in pentola per 5-6 minuti. Toglierle dall’acqua e raffreddarle con ghiaccio o acqua fredda. Eliminare il guscio e fare una doppia impanatura (uovo e pane grattato e poi ripetere). Friggere in olio a 170° fino a raggiungere una doratura perfetta.

Impiattare con grissini di pasta sfoglia (comprata) tagliata e infornata per pochi minuti.

Ricetta proposta da: Gabriele Pesenti, Valeria Bonalumi, Alessia Biffi, Filippo Testa, Giulia Cilluffo e Victoria Pavesi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA