Dalla Francia alle nostre Valli Ecco la torta Grenoblese

Dalla Francia alle nostre Valli
Ecco la torta Grenoblese

Questa torta nasce in Francia forse per omaggiare le noci che nel 1938 ebbero la certificazione corrispondente alla nostra Dop. In questo dolce le noci lasciano un sapore amaro e conferiscono nello stesso tempo croccantezza al ripieno.

La cucina tipica di Grenoble presenta alcuni elementi caratteristici della cucina del Delfinato. Nella zona è diffusa e rinomata la produzione di noci, note come noci di Grenoble, primo frutto Aoc francese, con le quali si realizza la torta di noci di Grenoble, il vino, i dolci, le caramelle. Le noci sono quindi il simbolo della cucina grenoblese, ma sono anche un’eccellenza delle nostre valli bergamasche.

Ingredienti

Impasto (tortiera da 22 cm)
375 g farina
250 g burro
180 g zucchero semolato
2.5 g tuorli
50 g panna
Ripieno
300 g noci nostrane
250 g panna
240 g zucchero
75 g acqua
35 g miele

Procedimento
Impastare il burro, lo zucchero, i tuorli e la panna; aggiungere la farina. Impastare fino a ottenere un impasto omogeneo e farlo riposare in frigo per 30 minuti. Tostare in forno le noci a 170° per 10 min. Preparare il caramello con l’acqua, il miele e lo zucchero. Portare a sobbollore la panna, unire la panna e le noci al caramello. Stendere la frolla facendo anche delle strisce per decorare la torta.
Mettere il disco di frolla nella teglia, versare sopra il ripieno, e decorare con le strisce precedentemente fatte.
Infornare a 170° per 30 minuti circa.
Impiattare spolverando con zucchero a velo.

Splendido il connubio di questo piatto con un vino rosso, spumante, dolce e di medio corpo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA