Camminando s’impara per le scuole primarie

Camminando s’impara
per le scuole primarie

Sensibilizzare la popolazione ad avere uno stile di vita sano ed attivo e promuovere il concetto di mobilità sostenibile, attraverso lo scambio intergenerazionale, il senso di appartenenza alla comunità e il rispetto per l’ambiente. Questi gli obiettivi di «Camminando s’impara», il progetto nato dalla collaborazione tra dipartimento di igiene e prevenzione sanitaria di Ats Bergamo, coordinamento area D educazione fisica e sportiva dell’Ufficio scolastico territoriale di Bergamo, istituti comprensivi e rispettive amministrazioni comunali di Bergamo e provincia.

«Camminando s’impara» è un progetto gratuito rivolto ai bambini delle classi quarte e quinte delle scuole primarie di primo grado, che prevede una camminata su percorso tendenzialmente pianeggiante di lunghezza tra i 3 e i 5 km, con partenza e arrivo a scuola. I percorsi, a cura di alcuni membri dei gruppi di cammino individuati da Ats Bergamo, comprendono delle soste dedicate alla scoperta dell’ambiente, sia dal punto di vista naturalistico che storico-culturale, con piccoli aneddoti raccontati da esperti locali che si tramandano da generazioni» - precisa Giuliana Rocca, direttore dell’unità promozione della salute del dipartimento igiene e prevenzione sanitaria di Ats Bergamo.

La camminata, preceduta da un breve incontro presso l’istituto scolastico in cui i conduttori illustrano l’iniziativa alle classi coinvolte, ha una durata di circa due ore e trenta e si conclude con una merenda a base di frutta e acqua, distribuita direttamente a scuola.

Dopo il successo riscosso dall’iniziativa, che nella sua fase sperimentale del 2016 ha visto coinvolte le scuole dei comuni di Mozzo, Pagazzano e Villa di Serio, l’Ufficio scolastico territoriale di Bergamo ha trasmesso, lo scorso aprile, una circolare a tutte le scuole elementari d’invito ad aderire a «Camminando s’impara» durante l’anno scolastico 2018-2019. Hanno risposto positivamente 22 scuole primarie di primo grado che, in collaborazione con amministrazioni locali, associazioni del territorio e gruppi di cammino, ospiteranno, nella seconda metà di settembre, una giornata dedicata al progetto e alla mobilità sostenibile.

Con «Camminando s’impara» la scuola si fa promotrice della salute e si configura come luogo di apprendimento e di sviluppo di competenze specifiche, in cui agiscono determinanti di salute riconducibili ad aspetti quali l’ambiente formativo, fisico e sociale.

«Benessere e salute diventano, così, reale esperienza nella vita delle comunità scolastiche. La forza del progetto sta nel suo valore formativo ed è di fondamentale importanza educare, fin dalla tenera età, alle buone pratiche nel campo della salute e della mobilità sostenibile. – conclude la dottoressa Giuliana Rocca –. Solo così i bambini potranno, da adulti, trasformare gli insegnamenti appresi sui banchi di scuola in preziosi alleati per il loro futuro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA