Comark sabato a Trento
Si attende l'acuto in trasferta

Comark sabato a Trento Si attende l'acuto in trasferta

Per la Comark, un blitz sabato 28 novembre a Trento equivarrebbe a rimanere a galla nella zona-playoff. Ma tornare a Treviglio con la posta in palio non sarà cosa facile. Trento, infatti, è terzo in classifica in virtù delle sei vittorie conseguite in dieci giornate di regular season e disporrà del fattore campo. Sempre il team allenato da Vincenzo Esposito è reduce dal successo strappato mercoledì scorso nel recupero con Omegna mentre domenica ha perso di una sola lunghezza sul campo della capolista e imbattuta Fortitudo Bologna. Nelle sue file, primeggiano l'ala Becerra e il pivot Facenda, oltre alla giovane promessa Gentile.

Non ci sarà, dunque, da stare allegri anche se prima o poi la Comark è chiamata a risalire decisamente la china. Pure coach Simone Morandi dà parecchia importanza al match in Trentino: «Delle trasferte sin qui disputate quella di Trento anche se non facile sembra, sulla carta, la più abbordabile. Ma al di là delle difficoltà o meno è giunta l'ora di far risultato anche fuori casa. Il recente e meritato successo al PalaFacchetti contro Omegna ci ha procurato morale e la consapevolezza della nostra competitività in un torneo così equilibrato».

A proposito della partita con Omegna è il caso di ricordare la super prestazione di capitan Reati (21 i punti collezionati) che, se ripetuta, potrebbe procurare non pochi dolori alla pur favorita formazione di casa. Comark al completo a Trento. Ipotizzabile il quintetto al via (ore 20,30, arbitreranno il livornese Turbati e il grossetano Mazzoni) formato da Demartini, Minessi, De Min, Reati e Zanella; in panchina Moruzzi, Da Ros, Degli Agosti, Milani e Planezio.
 A. Z.

© RIPRODUZIONE RISERVATA