Sabato 12 Dicembre 2009

Comark sul parquet di Jesolo
alla ricerca del riscatto

Opportunità più unica che rara per la Comark di tornare alla vittoria dopo lo stop impostole martedì scorso al PalaFacchetti dal non irresistibile Castelletto Ticino. I trevigliesi, infatti, sono attesi domenica 12, a Jesolo dove di fronte troveranno la formazione locale, fanalino di coda del girone, sin qui sempre sconfitta. Ma c’ è di più. Proprio in settimana la società veneta, per problemi di bilancio, è stata costretta a cedere il suo miglior giocatore, il play-guardia Tisato al Verona. Insomma, Jesolo sembra già pensare più alla prossima stagione sportiva che non ad evitare la retrocessione. Ciò nonostante coach Simone Morandi cerca di mantenere ugualmente alta la concentrazione dei suoi ragazzi.

“Certo, le premesse parlano a nostro favore ma non sta scritto da nessuna parte che si sia vinto ancor prima di scendere sul parquet. Per questo motivo abbiamo preparato come al solito la partita studiando per bene le mosse tecnico-tattiche dei prossimi antagonisti”. Sempre Morandi ha, poi, ribadito il passo indietro della squadra in occasione dell’ ultima gara “Non ci voleva proprio quella battuta d’ arresto, giunta dopo le tre precedenti brillanti prove. Alla ripresa degli allenamenti ci siamo guardati tutti in faccia riproponendoci di riprendere da subito la strada giusta. In altre parole dobbiamo metterci in testa ch eventuali distrazioni potrebbero costarci assai care”.

Ad esigere l’ immediato (e più che probabile) riscatto è la classifica visto che un blitz a Jesolo equivarrà a cementare la zona-playoff che rappresenta l' obiettivo di partenza del team trevigliese. Ultimata la formalità-Jesolo, la Comark terminerà l' andata della regular season domenica 20 ospitando il Verona, compagine di media fascia. Squadra al completo con in campo al via, salvo sorprese dell’ ultima ora, Zanella, Demartini, Reati, Minessi e De Min: partiranno dalla panchina, invece, Milani, Degli Agosti, Moruzzi, Da Ros e Planezio.
A.Z.

e.roncalli

© riproduzione riservata