Mercoledì 10 Marzo 2010

Tiro a segno, Arianna Comi
in Norvegia per difendere il titolo

Confermarsi nella vita è più difficile che vincere. Seppur giovanissima, Arianna Comi lo sa e alla vigilia opta per un profilo basso: «Al titolo non ci penso, sono concentrata su me stessa e sulla mia prova: prometto che darò il massimo, poi vediamo». Come a dire che ci sarà tempo e modo per alzare il tiro. Già da mercoledì 10 marzo, quando la ventenne di Borgo Santa Caterina impugnerà la pistola sulle pedane di Merakaer (Norvegia) dove si disputano i Campionati europei junior e senior di tiro a segno.

Vi prende parte da campionessa continentale in carica under 21, per difendere quel titolo di pistola dieci metri ad aria compressa messo in bacheca a Praga dodici mesi fa. I conti della sua gara si inizieranno a fare dopo le prime tre serie di tiri: 50 le pretendenti al via, le migliori otto passeranno alla fase conclusiva che assegnerà le medaglie.
Per saperne di più leggi L'Eco in edicola mercoledì 10 marzo

k.manenti

© riproduzione riservata

Tags