Sabato 20 Marzo 2010

Milano-Sanremo: trionfo di Freire
Caccia in fuga per 200 chilometri

Lo spagnolo Oscar Freire (Rabobank) ha vinto in volata l'edizione numero 101 della Milano-Sanremo, la Classicissima di Primavera che da tradizione apre la stagione delle grandi corse in linea di ciclismo. Dopo 298 km e 6h57'28" di corsa, in via Roma, sul lungomare di Sanremo, Freire ha vinto la Sanremo per la terza volta in carriera battendo allo sprint il belga Tom Boonen (Quick Step) e Alessandro Petacchi (Lampre).

Un grande protagonista della corsa è stato comunque Diego Caccia (Isd-Neri), ventottenne di Locate, che è andato in fuga dopo appena un km e ci è rimasto per addirittura 200 km. In compagnia di Piemontesi (Andreoni) e Ratti (Carmiooro), Caccia ha raggiunto anche un vantaggio di 22'35", è transitato sul Turchino per primo, ma alla lunga il trio è stato riagguantato. Caccia è stato in gruppo fino all'attacco della Cipressa e poi ha mollato.

«Quest'anno ho fatto cinque volate e ne ho vinte quattro. Questa è stata sicuramente la più importante». Stremato ma felice, Oscar Freire racconta ai microfoni di Rai Sport le sensazioni dopo aver centrato il suo terzo trionfo dopo quelli del 2004 e 2007. «All'inizio avevo freddo - sottolinea il fuoriclasse spagnolo della Rabobank - e poi tutti volevano provarci da lontano. Alla fine sono arrivato con le forze giuste: stavo bene, ho avuto un po' di paura subito dopo la prima salita perché eravamo in pochi, però oggi avevo una grande gamba».

«Quest'anno - continua Freire - sto andando molto bene, spero di continuare così. Dedico il successo alla mia squadra: ha fiducia in me e parte di questa vittoria è sua». Poi si toglie un sassolino dalle scarpe: «Ero l'unico che avevo vinto due volte ma nessuno mi dava per favorito. Vediamo se sarò tra i favoriti per l'anno prossimo...».

Ordine d'arrivo
1. Oscar FREIRE (Esp/Rabobank) in 6h57'28"; 2. Tom Boonen (Bel/Quick Step) s.t.; 3. Alessandro Petacchi (Ita/Lampre Farnese) s.t.; 4. Sacha Modolo (Ita) s.t.; 5. Daniele Bennati (Ita) s.t.; 6. Thor Hushovd (Nor) s.t.; 7. Francesco Ginanni (Ita) s.t.; 8. Maxim Iglinskiy (Kaz) s.t.; 9. Philippe Gilbert (Bel) s.t.; 10. Luca Paolini (Ita) s.t.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata