Lunedì 28 Giugno 2010

Totoallenatore per la Comark
Vanoncini sembra in «pole»

In settimana si saprà chi allenerà la Comark nella prossima stagione, e dunque chi prenderà il posto di Stefano Salieri il coach bolognese che aveva sottoscritto all' inizio di giugno un contratto biennale con il sodalizio della Bassa. Salieri ha optato per la rescissione dell'accordo di fronte alla scelta della dirigenza Comark di non consentirgli di portarsi a Treviglio l'assistente Federico Grandi e il fisioterapista Giacomo Corsari.

Da qui la corsa alla sua sostituzione da parte del general manager Euclide Insogna. Al momento la rosa dei possibili coach si è ristretta a tre. In pole position il bergamasco doc Stefano Vanoncini (esonerato a metà campionato dallo Jesi), Lottici (non confermato a Casalpusterlengo) e Saiben, vice di Bucchi a Milano.

A favore di Vanoncini, in aggiunta a una riconosciuta serietà e professionalità c' è il fatto che conosce a fondo l'intero ambiente trevigliese: è il caso di ricordare che Vanoncini sulla panchina di Treviglio centrò la promozione in serie B d'eccellenza sedici anni or sono.

Una cosa è certa: i tre gli allenatori in lizza sono stati contattati, e da quanto si è appreso tutti hanno dato la loro piena disponibilità. Ciò è la conferma di quale reputazione gode il sodalizio della Bassa.

È sfumato invece il sogno di poter ingaggiare Carlo Recalcati visto che l' ex commissario tecnico della nazionale si è accasato nei giorni scorsi a Varese. Non appena ci sarà la fumata bianca, Insogna e il direttore sportivo Massimo Gritti si tufferanno a tempo pieno sul mercato per disegnare l'organico della squadra per il prossimo torneo di serie A dilettanti.

Arturo Zambaldo

r.clemente

© riproduzione riservata