Mercoledì 08 Dicembre 2010

All'Atalanta Club Ponte San Pietro
si aggiudica il Premio Pozzoni

 Come ogni anno il Club Amici ha voluto premiare con il «Pino Pozzoni» una delle sezioni che più si è fatta valere sul territorio provinciale. L'edizione 2010 è stata vinta dall'«Atalanta Club Ponte San Pietro», presieduto da Luigi Angioletti e Remigio Leidi.

La sezione sanpietrina si prepara con il nuovo anno a festeggiare il 25esimo anniversario dalla sua nascita. Nel settembre del 1986, infatti, un gruppo di sostenitori nerazzurri, sempre presenti al al Comunale per i match della squadra bergamasca, decise di fondare il club guidato allora da Antonio Ubiali. In questi anni di attività il club nerazzurro si è contraddistinto non solo per la presenza alle partite casalinghe della squadra bergamasca, ma anche per lo stretto legame intessuto con la Parrocchia del paese. I sostenitori sanpietrini hanno organizzato per diversi anni il torneo di calcio a 7 «Sprint» per bambini, insieme all'U.S. Giemme, devolvendo annualmente fondi per l'Oratorio.

Venendo alle attività più sportive, l'«Atalanta Club Ponte San Pietro» ha seguito la squadra in trasferta dall'anno della fondazione fino alla fine degli anni 90. «Ci attrezzavamo con due pullman e partivamo insieme alle famiglie per seguire l'Atalanta in trasferta - confida il vicepresidente Remigio Leidi – Ogni domenica era una festa: i mariti andavano allo stadio con i figli, mentre le mogli si gustavano la città che ci ospitava. Sono stati anni indimenticabili: più di tutti ricordo l'Atalanta di Stromberg che sfiorò la finale di Coppa Coppe, perdendo con il Malines. Quella sera Bergamo era bellissima».

Il gruppo organizzato atalantino ha sempre avuto un numero di iscritti compreso tra i 70 e i novanta, anche se il futuro resta un grosso punto di domanda. «È difficile richiamare i giovani – conclude Leidi –, oggi ci sono realtà diverse e la televisione ha un po' stravolto tutto. Abbiamo la soddisfazione di seguire ancora la squadra e di ritrovarci insieme per le festività natalizie, senza dimenticare che questi ultimi anni sono stati per noi molto soddisfacenti sia per i festeggiamenti del ventennale che per i risultati ottenuti con la Camminata Nerazzurra». Nel 2006, infatti, un gruppo di sanpietrini si è recato a Roma per festeggiare l'importante anniversario, ricevendo il saluto del Santo Padre. Per quanto riguarda i premi ricevuti, il club di Ponte San Pietro ha vinto quello come club con più iscritti alla Camminata 2009 ed è arrivato secondo nel 2010, sempre per la presenza alla manifestazione. E ora il Pozzoni, la ciliegina sulla torta.

Simone Masper

fa.tinaglia

© riproduzione riservata