Venerdì 01 Aprile 2011

L'AlbinoLeffe prepara Modena
Venerdì Cia operato al menisco

Più frecce e dubbi in casa AlbinoLeffe a poco più di 24 ore dalla gara col Sassuolo, domani a Modena. Fuori gli squalificati Bombardini e Hetemaj, gli infortunati Lebran, Pesenti e Cia, che venerdì verrà operato al menisco destro, e i lungodegenti Momentè e Manzoni, Mondonico ritrova Cisse, Foglio, Regonesi e Torri e sfoglia la margherita del dilemma: confermare l'AlbinoLeffe anti-Novara o mettere mano all'ennesimo restauro?

Con un giorno di riposo in meno rispetto al solito (come quasi tutta la serie B l'ultimo AlbinoLeffe ha giocato domenica), la «gamba» farà la differenza e sotto la lente di Mondo resteranno fino alla fine i reduci da infortunio, in primis Mingazzini e Grossi che in settimana non hanno forzato. In caso di conferma della versione vincente col Novara, Mondo potrebbe replicare il 3-5-2, ma non è escluso che scelga una via di mezzo: conferma sostanziale della squadra anti-Novara con inserimento di Regonesi e Foglio per Piccinni e Girasole.

Più remota, ma non impossibile, l'ipotesi di un rilancio immediato dal 1' di Torri e Cisse presumibilmente destinati a partire dalla panchina. Il dilemma è rinviato alla rifinitura di venerdì (alle 15 a Zanica, a porte chiuse), nel frattempo è stata la settimana delle lezioni: Mondonico ha tenuto banco a Malpensa in un convegno sul «lavoro di squadra», il diggì Nicola Bignotti ha rappresentato il club seriano allo «Stadium Management», promosso dalla Figc col patrocinio della Lega di A e di quella di B per delineare una figura specializzata nella gestione degli stadi. Tra i relatori il presidente federale Abete e quello della Lega di B Abodi.

Si. Pe.

a.ceresoli

© riproduzione riservata