Giovedì 06 Ottobre 2011

Ceccon, la favola è realtà
Diventa re d'Europa a 18 anni

Il Cek vola sul tetto d'Europa. La favola del ragazzino bergamasco che lotta per il primato continentale si arricchisce del lieto fine: Kevin Ceccon è il campione 2011 dell'AutoGp, campionato-serbatoio della Gp2, a sua volta cadetteria della Formula 1.

Che il successo non l'abbia ottenuto da minorenne è solo un dettaglio, dato che il diciottesimo compleanno l'ha festeggiato proprio una decina di giorni fa (il 24 settembre): il più giovane di tutti ha sbaragliato la concorrenza, scalando le gerarchie passo dopo passo, in una stagione che era partita con l'idea massima di un podio nella classifica degli Under 21.

Invece, gara dopo gara, Ceccon ha acquisito sempre più esperienza e cattiveria, arrivando ad aggiudicarsi il titolo dei giovani con un turno di anticipo e capendo ben presto di potere lottare per qualcosa di più importante.

I pugni al cielo li ha potuti definitivamente alzare domenica al Mugello, dopo il quarto e il settimo posto che gli hanno dato la certezza del titolo: due piazzamenti ovviamente ragionati, senza rischiare troppo e tenendo d'occhio l'andamento dei due rivali, Sergei Afanasiev e Luca Filippi.

Un trionfo made in Bergamo, se si pensa oltretutto che la scuderia di Ceccon è l'Ombra Racing di Chignolo d'Isola: un binomio vincente, che ha fruttato al baby prodigio il primo successo in un campionato di monoposto, in attesa di una carriera che si preannuncia folgorante.

Leggi di più su L'Eco di giovedì 6 ottobre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata