Mercoledì 28 Dicembre 2011

L'Atalanta vigile sul mercato
Ardemagni, possibile fuoriuscita

Nonostante le dure notizie che arrivano da Cremona, L'Atalanta continua a lavorare e a pensare al campionato. Pierpaolo Marino sarà quindi come sempre in prima linea al calciomercato con il suo braccio destro Lele Zamagna, per cercare se possibile di migliorare ulteriormente la squadra. «Noi per la verità - spiega il direttore tecnico della società nerazzurra - non vorremmo turbare gli equilibri che si sono creati, però sappiamo che il mercato resta aperto 30 giorni e saremo pronti a cogliere le occasioni che si presenteranno. Ma nel caso saranno interventi per rafforzare l'organico, non investimenti che invece cercheremo ma per il mercato estivo. Noi ci dobbiamo salvare e raggiungere al più presto i 40 punti. Per questo arriverà gente che ci possa dare una mano subito, gente dal campionato italiano per intenderci».

In uscita Marino ha invece più volte ribadito che «la proprietà non farà cessioni eccellenti e gli unici giocatori che partiranno saranno quelli in esubero». Basta vedere il minutaggio per capire chi sono gli indiziati: Ardemagni, Caserta e Pettinari salvo sorprese lasceranno l'Atalanta a gennaio.

Nel frattempo l'Atalanta rornerà al lavoro mercoledì a Zingonia con una doppia seduta. Due allenamenti anche il venerdì e quindi l'Atalanta concluderà il 2011 con una seduta mattutina l'ultimo dell'anno. Poi un giorno di libertà e i nerazzurri torneranno in campo il 2 gennaio in vista della ripresa del campionato in casa con il Milan l'8 gennaio.

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 28 dicembre

fa.tinaglia

© riproduzione riservata