Sabato 18 Febbraio 2012

AlbinoLeffe cerca il riscatto
Attento al Pescara di Zeman

di Simone Pesce

Sabato e martedì, non c'è alternativa al carnevale grasso. Oggi (alle 15 al Comunale, diretta su Sky Calcio 5 e Mediaset Premium) Zeman e il suo rutilante Pescara, martedì il Modena del caso-Cuttone. Per l'AlbinoLeffe è la settimana dell'uno-due: o piazza un paio di jab sul grugno della crisi, o la palude della paura rischia di sommergerlo ben più della classifica. Certo, il calendario continua a infierire su Valter Salvioni, che dopo il Varese e la Samp si trova tra i piedi la Cuccagna del gol, il gran circo del calcio offensivo, la creatura più zemaniana di Zeman dai tempi del suo primo Foggia.

Non lo urla l'impareggiabile Albanese di «Frengo e Stop», lo certifica la fredda cronaca: il Pescara è terzo a -2 dalla vetta con due partite da recuperare, ha il miglior attacco con 55 gol, 38 firmati dal trio Sansovini-Immobile-Insigne, il maggior numero di vittorie (10), il miglior filotto recente (6 vittorie consecutive) per fermare il quale ci è voluto una nevicata a ibernare l'Adriatico manco fosse il Montana. Brr, verrebbe da dire, ma il forfait di Insigne, le tre settimane di stop degli zemaniani (ultimo show il 2-1 a Crotone del 31 gennaio), soprattutto la necessità dei nostri di mordere la crisi dopo 4 ko di fila e 9 partite senza vittoria possono paradossalmente aiutare l'AlbinoLeffe che Salvioni vuole coraggioso, senza complessi né braccini, o i tremori che lo squassarono all'andata (5-3 per il Pescara da 5-0).

Osare, dunque, per non farsi schiacciare. Può sembrare un non-sense, ma a prescindere dai dubbi di formazione (Cisse o Germinale in attacco, Salvi o Daffara a destra salvo esclusione di Pacilli, uno tra Previtali, Hetemaj, Girasole in mezzo) il coraggio, la personalità, la capacità di aggredire con le punte, di soffrire senza farsi intimidire, possono essere la chiave, forse l'unica per oscurare il gran circo di ZZ. Serve uno scherzo da favola per uscire dall'incubo e per regalarsi un sabato finalmente grasso, di quel grasso che cola.

Le probabili formazioni

ALBINOLEFFE (4-4-2):
27 Offredi; 14 Salvi, 64 D'Aiello, 3 Bergamelli, 79 Regonesi; 23 Pacilli, 21 Laner, 6 Previtali, 11 Foglio; 9 Cocco, 10 Cisse. In panchina: 1 Tomasig, 77 Piccinni, 58 Hetemaj, 29 Girasole, 18 Cristiano, 7 Germinale, 32 Torri. All. Salvioni.

PESCARA (4-3-3): 22 Anania; 2 Zanon, 6 Romagnoli, 5 Capuano, 14 Balzano; 26 Nielsen, 10 Verratti, 4 Cascione; 9 Sansovini, 17 Immobile, 16 Caprari. In panchina: 1 Ragni, 33 Bacchetti, 20 Gessa, 23 Kone, 8 Togni, 7 Soddimo, 19 Maniero. All. Zeman. ARBITRO: Tommasi di Bassano del Grappa (Bernardoni, Gava; Merlino).

e.roncalli

© riproduzione riservata