Domenica 15 Aprile 2012

Ernesto Randazzo, il procuratore
«Chiedeva solo un po' di felicità»

«Mario era un giovane uomo che aveva sofferto tanto e che chiedeva soltanto un pò di felicità. Ma ieri gli hanno detto che non era possibile nemmeno questo». Ha gli occhi lucidi Ernesto Randazzo, il procuratore di Piermario Morosini.

«Era una persona dolce, educata, una persona che parlava a bassa voce ma facendosi rispettare, una persona speciale», continua ai microfoni di Sky Sport Randazzo, che aveva intuito dalle immagini televisive la gravità della situazione.

«I comportamenti dei compagni, dei medici lasciavano intendere che c'era qualcosa di veramente pesante e dopo l'escalation della tragedia è aumentata a dismisura - continua -. Era un ragazzo che non soffriva nemmeno tanti infortuni, quando aveva la possibilità di essere impiegato aveva una certa continuità di rendimento, non soffriva nemmeno di piccoli acciacchi».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata