Domenica 28 Aprile 2013

Fiorine ed Excelsior al Comunale:
domenica super per i due oratori

Lo stadio «Azzurri d'Italia» di Bergamo ha ospitato sabato, nel prepartita di Atalanta-Bologna, un evento speciale che ha visto protagonisti i ragazzi della «Junior Tim Cup-Il calcio negli oratori», il torneo di calcio a 7 Under 14 promosso da Lega Serie A, Tim e Csi nelle 16 città in cui viene disputato il massimo campionato di Serie A Tim.

A sfidarsi in un'amichevole, con il punteggio di 10-4 per i seriani, e caratterizzata dal grande fair play, sono state le squadre di due oratori bergamaschi, Fiorine  di Clusone ed Excelsior Santa Caterina di Bergamo. Un grande entusiasmo ha accompagnato i giovani calciatori dell'oratorio scesi in campo sotto lo sguardo dei loro idoli, per una volta spettatori ad applaudire il gioco spensierato dei piccoli atleti.

La fase finale della Junior Tim Cup sarà disputata tra le migliori squadre vincitrici dei tornei regionali allo stadio Olimpico di Roma in occasione della Finale della Tim Cup 2012-2013.

Maurizio Beretta, presidente Lega Serie A: «La promozione del calcio, con una maggiore presenza sul territorio, deve essere una delle nostre priorità. Siamo contenti di ospitare negli stadi della Serie A Tim i ragazzi degli oratori, attraverso il progetto della Junior Tim Cup, e consapevoli che, grazie a questa splendida iniziativa, migliaia di giovani in tutta Italia potranno divertirsi e crescere praticando lo sport che amiamo di più».

Cristiano Habetswallner, responsabile Sponsorship Telecom Italia: «È stata una giornata ricca di emozioni all'insegna de «il calcio è di chi lo ama», un modo per rendere i ragazzi protagonisti del calcio, attraverso la passione ed i valori genuini che sono alla base di questo sport così straordinariamente popolare. Un momento importante per crescere come sportivi, ma soprattutto per formarsi come persone».

Massimo Achini, presidente Centro Sportivo Italiano: «La Junior Tim Cup sta invadendo l'Italia. Questa manifestazione è diventata una sorta di grande sogno realizzato di tutti gli oratori italiani. A partecipare nella prima edizione sono circa 600 oratori. L'entusiasmo è incredibile. Una grande alleanza tra sport professionistico e sport in oratorio costituisce davvero una delle nuove strade su cui può camminare tutto lo sport italiano per dare forza alla sua straordinaria potenzialità educativa».

Gianpaolo Bellini, capitano Atalanta: «Conosco bene l'emozione che questi ragazzi oggi hanno provato calcando un campo di serie A. Grazie a loro torniamo a riflettere sui veri valori di questo sport, perché a volte noi adulti ce ne dimentichiamo. Il calcio è gioia, divertimento e aggregazione. Il calcio ci accompagna nella crescita e, ogni volta, ci fa tornare bambini. E anche io, come loro, ho iniziato all'oratorio. Non importa diventare professionisti, ma giocare sempre con l'entusiasmo visto oggi».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata