Lunedì 27 Maggio 2013

Calcio provinciale, i verdetti
I risultati di playoff e playout

Fine delle trasmissioni, o quasi. Il calcio provinciale si prepara alle meritate vacanze dopo un anno reso difficile dal maltempo e l'ultimo week end del mese di maggio ha dato i suoi verdetti. Resteranno in gara solo le squadre impegnate nell'ulteriore turno di playoff a partire dallo ScanzoPedrengo in Eccellenza, il Frassati Ranica, il Caloziocorte e lo Sporting Adda in Prima, l'Almè, il Bergamo Longuelo, il Colle Alto e l'Acos Treviglio in Seconda.

Quella del 26 maggio era anche la giornata decisiva per le retrocessioni. In Eccellenza il miracolo è quello della Colognese, che dopo l'ennesimo anno ricco d'imprevisti è riuscita a salvarsi imponendosi sul campo della DeleseVerolese.

Il Valcalepio non è riuscito a rimontare il 4-1 dell'andata contro l'Orsa ed è retrocesso in Promozione. Harakiri dell'Arx in Promozione: la squadra di Acquaroli aveva a disposizione due risultati su tre, ma è stata sconfitta in casa 2-0 dall'Agrate.

Tutto ok per Forza e Costanza e Pagazzanese, che grazie ad una sfida d'andata positiva conducono in porto una tranquilla salvezza e condannano alla Prima la Capriolese e il CurnoCaluschese.

Retrocedono in Seconda la Fiorente Colognola e lo Sporting Valentino Mazzola: per Prezzatese e Boltiere, posizionate peggio dei loro diretti avversari durante la regular season, è gioia grande.

Alla Nembrese non è riuscita l'impresa e dopo l'1-0 contro la Castellese ritorna in Seconda, così come il Clusone contro la Nuova Selvino. In Seconda si registra una grossa sorpresa: il Palosco, dopo il 2-1 dell'andata, cede 2-0 in casa contro l'Or.

Costa di Mezzate e se ne va in Terza, accompagnato dagli Amici Mozzo e dal VO Gazzaniga, che pregusta il successo fino al 95' fino al pareggio beffa di Capitanio del Cene. Salvi Invece gli Amici Mapello dopo il 2-2 proprio contro l'Amici Mozzo.

Perse queste formazioni, in Seconda ritroveremo invece le vincenti dei playoff di Terza. Così dopo 4 stagioni il Lallio ritorna in Seconda dopo aver battuto anche il Bergamo Alta.

Acov Verdello e Medolago sono fuori dall'inferno dopo un solo anno: i primi battono 2-1 l'Issese, mentre ai ragazzi di Viscardi sono serviti due successi per siglare l'impresa, l'ultimo ai danni dell'Azzano (3-1). Festa grande anche per San Lorenzo, 3-1 ai danni della Tribulina, e Carobbio, che ha battuto con lo stesso risultato il Real Calcinatese.

Simone Masper

r.clemente

© riproduzione riservata