Lunedì 01 Luglio 2013

Pantani perderà il Tour 1998?
Famiglia sbigottita: non può difendersi

Marco Pantani potrebbe essere cancellato dall'albo d'oro del Tour de France. È un'ipotesi che non è stata scartata dal presidente dell'Unione ciclistica internazionale (Uci), Pat McQuaid, sentito in merito da «L'Equipe» in previsione della prossima pubblicazione dell'elenco dei corridori che nell'edizione del 1998, quella vinta dal Pirata, avevano fatto uso di doping.

Il 18 luglio prossimo, ricorda il quotidiano sportivo francese, una Commissione del Senato francese pubblicherà una lista relativa alle analisi fatte su campioni di sangue prelevati in quell'anno. I rappresentanti dei corridori avevano chiesto che la pubblicazione non avvenisse durante lo svolgimento del Tour, ma la risposta è stata negativa.

Pantani vinse il Tour 1998 dopo aver preso il comando a Les Deux Alpes. In quella tappa inflisse quasi due minuti a Rodolfo Massi, nove a Jan Ullrich e più di un quarto d'ora a Jalabert e alla fine si impose nella Grande Boucle con più di tre minuti di vantaggio sul tedesco e quattro sullo statunitense Bobby Julich.

Anni dopo, entrambi hanno ammesso di aver fatto uso di sostanze dopanti, mentre il Pirata morì il giorno di San Valentino di nove anni fa per un'overdose di cocaina. L'albo d'oro del Tour, dopo il nome di Pantani nel 1998, presenta sette caselle vuote, quelle occupate da Lance Armstrong. Ora i «buchi» rischiano di diventare otto di fila.

Ma la famiglia dello sfortunato campione è sbigottita: Marco è morto, non può difendersi. Nell'allegato la lettera della famiglia Pantani.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags