Sabato 20 Luglio 2013

Colle Alto ripescato in Prima
Il Tribulina rinuncia alla Seconda

La macchina del calcio regionale s'è messa in moto. Venerdì 19 luglio, con il comunicato ufficiale del Crl, sono stati ufficializzati i gironi di Eccellenza e Promozione, nonché gli organici effettivi di Prima e Seconda categoria.

Poche le sorprese, mentre le buone notizie per il calcio orobico - anche a livello logistico-organizzativo - non mancano di certo. Nessuna squadra targata Bg è stata inserita in gironi a 16 squadre, il che significa che nessuna dovrà cominciare il campionato il 1° settembre.

Gli ultimi assestamenti hanno poi liberato qualche posto in più, al punto da consentire anche il ripescaggio del Colle Alto: la società di Bagnatica, dunque, sale in Prima categoria, vedendo finalmente premiato il buon rendimento offerto nell'ultima stagione di Seconda (secondo posto in campionato e terzo turno playoff raggiunto, con finale persa con la Pro Marudo).

A quel punto, il posto lasciato libero dal Colle Alto in Seconda avrebbe dovuto toccare al Tribulina Gavarno, prima esclusa nella graduatoria dei ripescaggi di Terza: qui, però, si è registrata una piccola sorpresa, perché la società di Scanzorosciate - contattata dal Comitato regionale al momento di compiere il salto di categoria a tavolino - ha preferito rinunciare, come da suo diritto, all'ammissione alla serie superiore. Dunque, il Tribulina giocherà anche il prossimo anno in Terza categoria, mentre il suo posto in Seconda è stato preso dal Bienate Magnago.

Ora i giochi sembrerebbero definitivamente fatti, anche se le esperienze degli ultimi anni non inducono ancora a catalogarli sotto la voce «definitivi». In passato è capitato che movimenti dalla serie D o Lega Pro si ripercuotessero anche sul calcio regionale, persino ad agosto inoltrato: nulla vieta che ciò accada anche durante l'estate in corso (già c'è chi si interroga sulla effettiva e futura sorte della Tritium...), ma di sicuro gli scenari per la stagione 2013-14 possono considerarsi a grandi linee ormai delineati.

In Eccellenza giocheranno 12 squadre bergamasche (unica «saltata»: la Colognese) suddivise in due gironi; anche in Promozione, le 20 orobiche sono state concentrate in due raggruppamenti (14+6); alla Prima categoria si sono iscritte 32 formazioni (avrebbero dovuto essere 33, ma il Trealbe ha alla fine rinunciato e proseguirà l'attività solamente a livello giovanile), mentre in Seconda siamo a quota 58. La prossima settimana se ne conoscerà la distribuzione.

Gigi Di Cio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags