Domenica 01 Settembre 2013

L'Atalanta soffre ma vince: 2-0
Segnano Stendardo e Lucchini

ATALANTA-TORINO 2-0
RETI
: 12' st Stendardo, 36' st Lucchini.
ATALANTA (4-3-3)
: Consigli 7,5; Raimondi 6, Stendardo 7, Yepes 6, Del Grosso 6; Koné 5,5 (10' st Lucchini 6,5), Cigarini 6,5, Carmona 6; Bonaventura 5,5 (30' st Baselli sv), Denis 6,5, Livaja 5 (1' st Maxi Moralez 6). All. Colantuono. In panchina: Sportiello, Polito, Canini, Nica, Gagliardini, Baselli, Marilungo, De Luca, Brienza.
TORINO (3-5-2): Padelli 6; Glik 6 (15' st Cerci 6,5), Rodriguez 6, Moretti 6; Darmian 6, Basha 6 (36' st Farnerud sv), Vives 6, El Kaddouri 6,5, D'Ambrosio 6,5; Larrondo 5,5, Immobile 6,5 (42' st Meggiorini sv). All. Ventura. In panchina: Gomis, Bovo, Maksimovic, Pasquale, Bellomo.
Arbitro: Bergonzi di Genova 6.
Note: spettatori 13 mila circa. Ammoniti D'Ambrosio, Yepes, Lucchini, Larrondo e Cigarini. Corner 6-3 per l'Atalanta. Recupero 1'+3'.

L'Atalanta soffre per quasi un'ora ma vince contro il Torino nell'esordio casalingo: un 2-0 maturato nella ripresa e firmato da due difensori, Stendardo e Lucchini. I granata recriminano per un fuorigioco di Yepes sul primo gol e per due traverse.

Tre gol segnati dall'Atalanta in due partite e tre gol dei difensori (già due di Stendardo), un dato curioso in una squadra nerazzurra che mister Colantuono sta schierando a trazione anteriore con il suo 4-3-3. Un modulo che, peraltro, anche stavolta è stato cambiato. Con il Cagliari a metà del primo tempo, contro il Toro al 10' st con l'ingresso di Lucchini in sostituzione di Kone.

Che la prima rete sia arrivata dopo due minuti è da considerare casuale, ma il cambiamento tattico - la difesa a tre (3-4-2-1 e 3-5-1-1) - ha sicuramente consentito all'Atalanta di contrastare con maggiore efficacia il Torino, di limitarne le folate offensive e di costruire le premesse per la vittoria, mai in discussione nel finale, soprattutto dopo il raddoppio di Lucchini al 36' st.

Perché non si può scordare che, sullo 0-0, il grande protagonista del match era stato Consigli, ancora una volta il miglior nerazzurro. Nel primo tempo l'Atalanta ha avuto due palle-gol e il Torino, abilissimo nelle ripartenze pur senza Cerci, tre, delle quali due clamorose (traversa di Darmian e paratona di Consigli su D'Ambrosio), e al 1' della ripresa Larrondo ha avuto sul piede una chance super invitante. E se ricordiamo anche la traversa di El Kaddouri su punizione sull'1-0 per l'Atalanta non si può negare che il Toro sia stato un po' sfortunato.

Comunque, i tre punti consentiranno all'Atalanta di pensare alle sfide contro Napoli e Fiorentina dopo la sosta con maggiore serenità. Il problema principale per Colantuono è vedere se insistere con il 4-3-3, modulo che almeno nelle prime due giornate l'Atalanta ha dimostrato di soffrire, al di là delle prestazioni dei singoli.

Contro il Torino Livaja è stato inesistente (fuori dopo il primo tempo per Moralez), Bonaventura è ancora in ritardo di condizione, mentre Denis non ha segnato, ma il suo lavoro su tutto il fronte d'attacco è stato massacrante e un gol il Tanque argentino l'avrebbe sicuramente meritato.

Marco Sanfilippo

CRONACA
Atalanta e Torino in campo al Comunale di Bergamo per la 2ª giornata del campionato di serie A: è il debutto casalingo dei nerazzurri che devono riscattare il ko di Trieste contro il Cagliari. Schieramento e modulo confermato per mister Colantuono con Raimondi e Del Grosso sulle corsie laterali in difesa, Kone ancora a centrocampo, così come il trio formato da Denis, Livaja e Bonaventura in attacco. Atalanta che, ricordiamo, deve cancellare anche il ricordo del clamoroso 1-5 incassato in casa contro i granata nello scorso campionato.

Nel Torino la più grande sorpresa è rappresentata dallo spauracchio Cerci che, a causa di noie muscolari alla coscia destra accusate nell'allenamento di rifinitura, si siede in panchina ed è sostituito in attacco da Larrondo. A centrocampo c'è El Kaddouri e non Farnerud. Il neorinforzo Pasquale in panca.

Primo tempo
2': Bonaventura converge da destra e scocca una bordata dal limite dell'area che sorvola la traversa.
5': conclusione dalla lunga distanza di Larrondo con parata in due tempi di Consigli.
33': traversone da destra di Kone per Denis che controlla, si gira e costringe a una difficile respinta Padelli calciando di collo sinistro.
34': sul corner conseguente, deviazione di testa di Stendardo con palla che sfiora la traversa.
36': contropiede di El Kaddouri che va al tiro una volta entrato in area sulla sinistra, Consigli devia in corner.
36': sul calcio d'angolo da sinistra, Darmian si catapulta sulla palla anticipando Denis che era rientrato in difesa e la zampata del granata centra la traversa.
38': cross dalla trequarti destra di Immobile per D'Ambrosio che è a due passi da Consigli, ma il portiere si salva d'istinto sul tocco di testa quasi a colpo sicuro dell'avversario.
45': 1' di recupero.
47': fine primo tempo, Atalanta-Torino 0-0.

Secondo tempo

1': entra Maxi Moralez per Livaja.
2': discesa di D'Ambrosio che si libera di due nerazzurri sulla sinistra ed offre un invitante assist in area per Larrondo che, da posizione molto invitante, calcia sull'esterno della rete.
2': ammonito D'Ambrosio.
7': combinazione tra Immobile e Larrondo, l'Atalanta rischia ancora.
10': entra Lucchini per Kone, Atalanta con il 3-4-2-1.
12' GOOOOL: punizione dalla trequarti destra di Cigarini, mischia paurosa in area del Torino, la palla finisce a Stendardo che controlla e segna di piede. Per il difensore secondo gol di fila. Il portiere Padelli si lamenta con l'arbitro per la posizione di Yepes, che era davanti a lui, ma Bergonzi non interviene. In realtà Yepes era in posizione di fuorigioco.
15': entra Cerci per Glik, Torino con il 4-4-2.
18': ammonito Yepes.
19': punizione dalla trequarti sinistra di El Kaddouri con palla che si stampa sulla traversa, Immobile calcia alto.
28': ammonito Lucchini.
30': entra Baselli per Bonaventura, Atalanta con il 3-5-1-1.
36' GOOOOL: corner da destra di Cigarini, incornata dello smarcato Lucchini e Padelli nulla può, riesce soltanto a sfiorare la sfera che s'infila nell'angolino alla sua sinistra.
36': entra Farnerud per Basha.
39': ammonito Larrondo.
40': ammonito Cigarini.
42': entra Meggiorini per Immobile.
43': Denis calcia a fil di palo.
45': 3' di recupero.
46': espulso Ventura, allenatore del Torino.
49': fine partita, Atalanta-Torino 2-0.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata