Domenica 13 Ottobre 2013

In 600 alla «25ª Padre e Figlio»
La solidarietà batte il maltempo

Grande partecipazione, nonostante le pessime previsioni meteo, alla cronocoppie benefica «25ª Padre e Figlio» organizzata a Pedrengo. Una cronocoppie organizzata in ricordo di Pietro Virgilio Pezzotta aperta a tutti gli appassionati di ciclismo.

Il ricavato delle iscrizioni, 5.400 euro, è stato devoluto totalmente alla Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare di Bergamo (www.distrofia.net).

Padri e figli, mamme e figlie, amici e parenti, tutti in fila in coppia, nonostante il freddo e i grossi nuvoloni. Erano 305 le coppie alla partenza: la solidarietà ha battuto il maltempo. Primo fra tutti il piccolo Pietro Pezzotta, di soli 3 anni, nipote di Pietro Virgilio Pezzotta. Gli atleti sono arrivati da tutto il nord Italia: Milano, Brescia, MonzaBrianza, Parma, Lecco, Mantova, Trento e Genova.

Come ogni anno hanno partecipato anche professionisti ed ex campioni delle due ruote. A scalare di 30 secondi ogni coppia era composta da un giovane atleta e da un adulto maggiorenne.

Primi a partire gli Esordienti, poi i Giovanissimi G6-G5-G4 ed infine i Giovanissimi G1-2-3. Tutte le categorie hanno percorso 6,5 Km, ad eccezione dei G1-2-3 che hanno pedalato per 5,3 Km.

Premiazioni per le società più numerose: Polisportiva Bolgare, seguita da U.c. Costa Masnaga ASD (LC), GSC Villongo, Polisportiva Albano S.A., G.S. Cicloteam Nembro, SC Gazzanighese, UC Ossanesga, Uc San Marco Vertova, G.S. Gi-effe Fulgor, Us Pedale Arcorese (MB) ).

Riconoscimenti anche alle squadre provenienti da altre regioni: G.S. Levante Euro Thermo (GENOVA), Virtus Collecchio Babybike Team (PARMA), SC Volano Dist. Marzadro (TRENTO). Coppe per i primi cinque classificati per categoria.

Nell'allegato la classifica di tutte le categorie

r.clemente

© riproduzione riservata