Sabato 02 Novembre 2013

Webber in pole ad Abu Dhabi
Alonso da dimenticare: è 11°

Mark Webber scatterà davanti a tutti domenica nel Gran Premio di Abu Dhabi, terz'ultimo appuntamento del Mondiale 2013 di Formula Uno in programma sul circuito di Yas Marina (diretta su Sky alle ore 14). Il pilota australiano della Red Bull ha conquistato il miglior tempo (1'39"957) nella terza e ultima manche delle qualifiche, centrando la 13ª pole position della carriera, la seconda stagionale dopo quella in Giappone.

Prima fila tutta Red Bull visto che al suo fianco ci sarà Sebastian Vettel (1'40"075) che domenica scorsa in India ha festeggiato il quarto titolo iridato. Alle loro spalle le due Mercedes di Nico Rosberg e Lewis Hamilton, quinto Kimi Raikkonen con la Lotus che sarà affiancato dalla Sauber di Hulkenberg.

Male le Ferrari, la prima delle quali sulla griglia di partenza sarà quella di Felipe Massa, ottavo (1'41"015) e preceduto dall'altra Lotus di Grosjean. Completano la top ten Sergio Perez su McLaren e Daniel Ricciardo su Toro Rosso mentre partirà addirittura dalla sesta fila Fernando Alonso, eliminato nel Q2: lo spagnolo non è riuscito a far meglio dell'11ª posizione (1'41"093), di poco più di un decimo più lento del compagno di squadra. Era dal Gran Premio d'Europa di Valencia del giugno 2012 che il due volte iridato non superava la seconda manche di qualifiche.

«Non è stato un giro pulitissimo, comunque è difficile che tutti facciano un giro perfetto». Nonostante l'11ª posizione conquistata in qualifica, Alonso non si dà per vinto, dando appuntamento alla corsa di domenica. «Gli altri - aggiunge il pilota spagnolo della Ferrari - sono stati più veloci, ma la gara è domani. Le gomme morbide con il caldo sembrano andare un po' meglio».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags